• 11 Agosto 2022
  •  

Predisposto dal Comune di Monti un piano anti alluvione per il territorio

Comune di Monti

MONTI. Su proposta del responsabile dell’Area Urbanistica-Edilizia-Suape-Protezione Civile del Comune di Monti, geometra Giovanni Maria Raspitzu, il Consiglio comunale, nell’ultima riunione, ha “preso atto” dello studio di “Verifica di sicurezza delle infrastrutture esistenti di attraversamento viario del reticolo idrografico, nonché delle altre opere interferenti e dei canali di guardia esistenti nel territorio comunale di Monti”. Lo studio ha preso l’avvio a seguito di due finanziamenti regionali ottenuti dal Comune, il primo nel dicembre 2016 di euro 11.557.61, il secondo, nel luglio del 2018, di euro 14.000. Superato l’iter burocratico, è stata costituita una équipe composta da professionisti esperti: l’ingegnere Enzo Battaglia, il geologo Pietro Masia e il geometra Gavino Lutzu.

La relazione finale sarà trasmessa alle Direzioni Generali dell’Agenzia Regionale del Distretto Idrografico, dell’Assessorato Regionale ai Lavori Pubblici”, e della Protezione Civile, in modo tale da avere “un quadro completo della situazione attraverso le conoscenze e analisi del territorio, individuando la consistenza della pericolosità idraulica e idrogeologica, diagnosticando le problematiche e gli effetti che scaturiscono dalle criticità che opere interferenti producono lungo i corsi d’acqua”.

La presa d’atto, approdata sugli scranni del Consiglio, è stata illustrata ai colleghi dal presidente Massimiliano Deledda che ha sottolineato come nel territorio comunale di Monti siano state rilevate 83 interferenze di strade comunali, di cui 35 non hanno richiesto verifica di sicurezza idraulica, le restanti 38 sono state oggetto di verifica di sicurezza idraulica, visto che solo 4 garantiscono un franco idraulico superiore al volume minimo richiesto dalla normativa regionale. Tuttavia per talune di queste ultime sono state riscontrate alcune condizioni di criticità, come confermato dallo stesso Raspitzu presente in aula. La successiva votazione sulla “presa d’atto” ha ottenuto unanimi consensi.

Nel frattempo, lo stesso presidente Deledda ha convocato, in seduta straordinaria, il Consiglio per domani venerdì 3 dicembre – alle ore 19,00 – con il seguente ordine del giorno: Rinnovo compagnia barracellare 2021/2024, adozione al costituendo “Distretto di Gallura”. Approvazione schema statuto e quota adesione. Ultimo punto: Ratifica delibera Giunta Comunale n. 102 del 26.11.2021, variazione urgente al bilancio di previsione esercizio 2021/2023.                                         

Giuseppe Mattioli

Webp.net gifmaker
Ottica Muscas