• 18 Giugno 2024
  •  

A Quartu Sant’Elena il 3° Concorso enologico nazionale del Vermentino

Vino Bianco
L’appuntamento si svolgerà nell’ex convento dei Cappuccini il 25 e il 26 maggio.

QUARTU SANT’ELENA. Vi è grande attesa per il “3° Concorso enologico nazionale del Vermentino”, in programma in Sardegna, nella città di Quartu Sant’Elena (CA), i prossimi 25 e 26 maggio. Gli organizzatori per l’evento hanno scelto il suggestivo ex convento dei Cappuccini, ove il pomeriggio del 26 maggio si terrà il “Gran Gala del Vermentino”. Il concorso, autorizzato fin dal 2017 dal Ministero dell’Agricoltura, detto “della Sovranità Alimentare e delle Foreste della Repubblica Italiana”, è patrocinato dalla Regione Autonoma della Sardegna, dal Comune di Quartu Sant’Elena, dall’Agenzia regionale Laore e dalla Fondazione Distretto Sardegna Bio.

Ancora dunque un focus sul Vermentino, unica Docg sarda a bacca bianca, che gode di ottima salute, una delle uve più rinomate nel bacino del Mediterraneo e apprezzate in tutto il mondo. In Italia stanno conoscendo un momento di grande celebrità, tanto che sempre più produttori puntano su questo vitigno. Non solo le regioni storiche dove da tempo si produce Vermentino, come Sardegna, Toscana e Liguria, ora stanno emergendo, nel panorama nazionale, nuove e promettenti produzioni anche in Sicilia, Puglia e Lazio, regioni che aderendo a questo concorso mirano ad elevare la qualità dei loro prodotti, attraverso il confronto. Gli organizzatori puntano a far diventare il concorso sempre più importante nel panorama enologico internazionale.

Pubblicità Logudorolive 2

Le domande di partecipazione dovranno pervenire entro domani venerdì 12 maggio. Mentre ci sarà tempo fino al 19 per inviare i campioni. In questa edizione potranno essere ammessi al concorso i vini “fermi, frizzanti, spumanti“ DOP e IGT, purché abbiano in etichetta la dicitura Vermentino e una percentuale dell’85%. Sarà riproposta, come nella passata edizione, una sezione per i vini provenienti da Agricoltura Biologica certificata.

Pierpaolo Lorieri è stato riconfermato alla presidenza del concorso, mentre le giurie saranno composte da grandi professionisti del mondo enologico, giornalistico e dei sommelier, provenienti da tutta Italia. Novità nel ramo delle premiazioni, di concerto col Ministero, è stato infatti deciso di premiare sino ad un massimo del 35% dei campioni in gara. Limite che è a garanzia del livello di qualità dei vini presentati al concorso.

Eliminata anche la medaglia di bronzo, si partirà da quella d’Argento, fino alla Gran Medaglia d’Oro. Le degustazioni saranno effettuate solo ed esclusivamente con i calici di vetro “TAILORMADE VSG” edizione limitata. Tirati a mano e soffiati a bocca, appositamente prodotti dalla Italesse, su proposta ed in collaborazione dell’esperto del Vermentino del concorso il sommelier Angelo Concas, secondo il quale, questi calici esalterebbero le proprietà di questo particolare vitigno. Per info: www.concorsovermentino.com.

Giuseppe Mattioli  

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.