• 25 Aprile 2024
  •  

Radiologia dell’ospedale di Ozieri sotto organico, interrogazione di Daniele Cocco

Ospedale Segni di Ozieri
Il consigliere regionale Cocco chiede all’assessore alla Sanità Carlo Doria l’assunzione di almeno 10 tecnici da destinare agli ambulatori di Radiologia dell’Asl di Sassari e in particolare al “Segni”.

OZIERI. Occorrono almeno altre 10 unità lavorative nel reparto di Radiologia dell’ospedale Segni di Ozieri, dove le richieste di esami sono in continuo aumento e le liste di attesa si stanno allungando vertiginosamente. Lo segnala il consigliere regionale Daniele Cocco, vicepresidente della commissione Sanità, autore di una interrogazione in materia presentata nei giorni scorsi.

La Struttura Semplice Dipartimentale (SSD) di Radiologia del Segni è «un’eccellenza nel territorio che sicuramente potrebbe operare al meglio se potenziata in termini di personale sanitario e di strumentazione diagnostica», dice l’onorevole Cocco. Che chiede quindi all’assessore alla Sanità un potenziamento dell’organico che inverta la tendenza venutasi a creare «a seguito della drastica riduzione delle assunzioni e del blocco parziale del turnover del personale dipendente» e che ha interessato specialmente i tecnici (i cosiddetti Tsrm).

Il problema non è solo locale, sottolinea Cocco, poiché in tutte e tre le strutture di Radiologia dell’Asl territoriale sono in servizio solo 41 unità lavorative: solo 6 al Segni. Il tutto fa allungare le liste d’attesa per quelle che Cocco definisce le «essenziali attività ambulatoriali di diagnostica radiografica con esami di radiologia tradizionale, esami senologici, ecografie, Risonanza Magnetica, Tomografia Assiale Computerizzata (Tac) e panoramica arcate dentali».

Maria Foddai

«Il personale in servizio presso la struttura di Radiologia ha più volte segnalato lo stato di particolare criticità della pianta organica, sollecitando una soluzione organizzativa che possa sopperire a tale situazione – scrive Cocco nella sua interrogazione –, derivante dalla rimodulazione dei turni di servizio e soprattutto dall’impossibilità di mantenere gli impegni assunti all’atto delle prenotazioni dirette o mediante Cup. Occorre inoltre – aggiunge – garantire all’utenza un tempestivo intervento in sicurezza per le situazioni di urgenza radiologica e al personale la fruizione dei necessari turni di riposo, ferie ordinarie e ferie radiologiche (in ottemperanza al Ccnl), con il rispetto dell’organizzazione oraria e dei turni di servizio».

La richiesta all’assessore Doria è quindi quella di «adottare, o far adottare, iniziative al fine di consentire l’assunzione in ruolo di almeno 10 Tsrm da destinare agli ambulatori di Radiologia dell’Asl di Sassari, in particolar modo presso la SSD dell’ospedale Segni di Ozieri, attraverso l’attivazione di procedure di mobilità interna, l’utilizzo di graduatorie ancora vigenti oppure attraverso procedure selettive straordinarie». Questo nel breve-medio periodo, mentre nell’immediato Cocco chiede iniziative urgenti per «superare nell’immediato le criticità dovute alla carenza di personale Tsrm, ed evitare il blocco delle attività e dei servizi (compresi quelli già prenotati col Cup e quelli oncologici) degli ambulatori di Radiologia».

A.C.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Locandina Non solo musica

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.