• 4 Ottobre 2022
  •  

Roberto Mette (Fortza Paris): «Riaprire l’Istituto di Incremento Ippico di Ozieri per rilanciare il settore»

Corsa Cavalli foto Emiliano Pane
La recente vittoria al Palio di Siena di Giovanni Atzeni “Tittia” riaccende i riflettori sul comparto ippico della Sardegna e sulla possibilità di un suo rilancio. Da qui la proposta di Fortza Paris.

OLBIA. «L’enorme soddisfazione per la quarta vittoria consecutiva di Giovanni Atzeni al palio di Siena ci deve far riflettere sulle azioni da intraprendere per dare nuova linfa al settore ippico in Sardegna».

Lo dichiara Fortza Paris tramite Roberto Mette, segretario della federazione Gallura-Montacuto e componente della segreteria nazionale del partito politico sardista.

«Oltre a dover pensare ad uno strumento che renda sistematica e non episodica l’affermazione dei fantini sardi nel mondo dell’ippica – da definire con gli stessi operatori del settore –, per Roberto Mette l’enfasi per le belle notizie che arrivano da Siena deve trasformarsi in proposta politica, tesa a far rinascere l’Istituto di Incremento Ippico di Ozieri, soppresso incredibilmente nel 2005, dopo 130 anni di onorato servizio, dalla giunta Soru.

Farina 1

«I danni di tale declassamento furono ingenti – spiega Mette –, in dieci anni il numero delle fattrici è sceso del 60%, i puledri di poco più del 50%, e se prima di tale disastrosa decisione circa l’80% dei cavalli da sella italiani nasceva in Sardegna, nel 2018 tale percentuale è crollata al 18%. È necessario tornare dunque ad un ente pubblico autonomo con le stesse finalità di quello soppresso, ma con una struttura gestionale più snella.

«La politica deve prendere spunto dell’attualità per elaborare immediate ed efficaci proposte politiche. Fortza Paris vuol dare l’esempio, chiedendo proprio in occasione delle affermazioni dell’ippica sarda, un sostegno tangibile al comparto, affinché si possano massimizzare i risultati di questa eccellenza tutta sarda!», conclude Roberto Mette.

Becugna copia

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it