• 25 Luglio 2024
  •  

Roghi dolosi a Usellus, arrestato il presunto incendiario seriale

Incendio Forestale
In carcere un 21enne che tra il 2019 e il 2023 lavorava nelle zone interessate dai roghi.

USELLUS | 21 giugno 2024. Un operaio di 21 anni (S.E.), accusato di aver appiccato dal 2019 al 2023 diversi incendi nella zona di Usellus (OR), è stato arrestato ieri pomeriggio dagli uomini della Stazione forestale di Villaurbana e il Nucleo investigativo ambientale e forestale dell’Ispettorato di Oristano. La misura cautelare è stata disposta dal Giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Oristano su richiesta del Pubblico Ministero.

In tutti questi anni, soprattutto tra i mesi di giugno, luglio e agosto, gli incendi dolosi avevano creato forte preoccupazione nel mondo delle campagne, soprattutto tra gli allevatori, perché le fiamme avevano messo in pericolo bestiame, aziende e minacciato l’abitato di Usellus. «Solo nel 2022 un rogo distrusse, nella località Turaci – si legge nella nota del Corpo Forestale –, una superficie di 26 ettari interessando un bosco di sughere e macchia mediterranea. L’incendio venne spento con l’ausilio dei mezzi a terra e con i velivoli della flotta antincendio regionale richiesta dalla Stazione forestale di Villaurbana, la quale aveva coordinato le operazioni di spegnimento in una giornata caldissima, con bollettino regionale di alta pericolosità emesso dalla Protezione Civile regionale». Le località interessate, oltre quella di Turaci, sono state Piraferta, Campu Sarais, Meriagu.

Da subito le indagini si sono indirizzate nei confronti del presunto incendiario, che per motivi di lavoro frequentava la zona interessata dagli incendi. Gli inquirenti hanno così acquisito le prove che hanno portato il Pubblico Ministero a richiedere l’arresto. Il ragazzo si trova ora rinchiuso nel carcere di Massama, a Oristano.

In copertina: immagine di repertorio

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.