• 28 Luglio 2021
  •  

Sassari, rattoppi in bitumato in via Rosello, la Lega: «Insulto alla bellezza della città»

«Non è certo una novità che a Sassari i lavori per la riparazione delle strade consistano spesso in rattoppi provvisori delle buche destinati poi a restare per anni. Ancora più grave è però quando i rattoppi entrano in contrasto con la bellezza, che dovrebbe essere oggetto di attenzione e tutela in quello che è il cuore della città: il suo centro storico».

Così commenta la Lega città di Sassari che, unendosi all’indignazione dei cittadini, segnala l’intervento di copertura delle buche in Via Rosello voluto dall’Amministrazione comunale. Il risultato è che però i rattoppi in bitumato sono in chiaro contrasto con il resto della pavimentazione in basolato di pietra.

«Un pugno agli occhi quello che si vede in via Rosello, un insulto inaccettabile alla bellezza della città», ha dichiarato la coordinatrice cittadina Marina Puddinu. «Sassari non è certo nuova ad interventi di pessimo gusto come questo – continua Puddinu –. Anche la precedente Giunta comunale di Centrosinistra aveva dato dimostrazione di scarsa attenzione al decoro urbano. I Civici però, nonostante le tante parole e promesse della campagna elettorale, sembrano essere ancora una volta in perfetta continuità amministrativa con i loro predecessori». «La Lega – aggiunge ancora la Coordinatrice – prende le distanze da questo modo di operare e chiede ancora una volta fatti concreti sul centro storico: sicurezza, riqualificazione, sviluppo economico e valorizzazione della bellezza, sono quello che i cittadini aspettano da troppo tempo e ci chiediamo per quanto ancora il centro storico sarà preda del pessimo gusto e del degrado».

«Ci auguriamo sia realmente un intervento provvisorio e chiediamo di fare in fretta, perché è veramente ora che la bellezza riconquisti il suo valore. Purtroppo la città è stata per troppi anni abituata a scempi di questo tipo celati dietro la scusa della provvisorietà, a cui ormai si fatica a credere», conclude così invece Giovanni Miscali, coordinatore provinciale della Lega Giovani.