• 15 Maggio 2021
  •  

Scontro Nieddu-Letta, Emanuele Cani (PD): «Il Segretario non ha fatto altro che dire la verità»

Intervento del segretario del Partito Democratico della Sardegna sullo scontro Nieddu-Letta.


«È la tecnica del polverone, si attaccano gli altri e si nascondono i propri insuccessi. Come sta facendo il massimo responsabile della sanità in Sardegna, l’assessore Nieddu, che attacca il segretario nazionale del Pd».

Sono le parole del segretario del Partito Democratico della Sardegna Emanuele Cani che sottolinea inoltre come «Enrico Letta (durante la trasmissione Piazzapulita su La7 ndr) non ha fatto altro che dire la verità, e cioè che la Sardegna è stata ed è un disastro per le scelte sbagliate della politica regionale».

«Nieddu dimentica un particolare tutt’altro che irrilevante: a gestire la sanità sarda c’è da due anni e mezzo la Giunta di Centrodestra di cui lui fa parte – continua Cani –. Quello che sta accadendo nell’Isola è sotto gli occhi di tutti. Un sistema che viaggia a scartamento ultra ridotto. Tamponi che arrivano in ritardo. Tracciamenti di cui si hanno pochi elementi, così come si hanno pochi elementi sui test che si stanno facendo agli arrivi in Sardegna».

«Sarebbe il caso – aggiunge ancora il segretario Cani – che l’assessore Nieddu desse risposta alle questioni concrete e affrontasse davvero l’emergenza, invece di cercare alibi che poi non reggono la realtà fatta di errori, inefficienze e incapacità che sono sotto gli occhi di tutti i sardi. Si occupi di garantire la vaccinazione, ma subito ai fragili, alle migliaia di malati cronici in attesa, agli anziani e poi tutta la popolazione», conclude.

La risposta dell’assessore Mario Nieddu a Enrico Letta.


«Enrico Letta ha dato prova di approssimazione e superficialità dichiarando che la Sardegna in zona bianca ha riaperto tutto, lasciando intendere che questo fatto, tra l’altro mai accaduto, sarebbe alla base dell’attuale classificazione in zona rossa – ha detto Nieddu –. Non è chiaro se il segretario Letta abbia parlato a sproposito della nostra Isola perché male informato ma di sicuro la sua analisi della situazione, che evidentemente non conosce, è qualcosa che ci si sarebbe potuta aspettare in una chiacchiera da bar e non da chi sta alla guida di un partito che siede nelle istituzioni».

«La Sardegna – ha proseguito Nieddu – al passaggio nella fascia di minor rischio la Sardegna ha mantenuto la massima cautela, tra l’altro in accordo col Governo, col quale la Regione ha istituito un apposito tavolo tecnico per valutare eventuali riaperture sulla base dell’andamento epidemiologico».

«La nostra Isola merita rispetto e il segretario Letta ha perso indubbiamente una buona occasione per stare in silenzio».

«L’unico allentamento delle restrizioni deciso dalla Regione ha riguardato il prolungamento dell’orario d’apertura delle attività di ristorazione. Tre settimane di sollievo per un’economia stremata dal virus e dalle scelte del Governo 5 Stelle e Partito Democratico che ha lasciato dietro di sé più dubbi che certezze. La nostra Isola merita rispetto e il segretario Letta ha perso indubbiamente una buona occasione per stare in silenzio», ha concluso Nieddu.

Ceramiche Farina