• 5 Dicembre 2022
  •  

“Sete da Lupoli”, birre artigianali sarde in mostra a Quartucciu

Birra
Degustazioni guidate, salotti enogastronomici, showcooking gratuiti accompagneranno l’ultima tappa di questa prima edizione di “Sete da Luppoli”, una mostra interamente dedicata alle birre artigianali prodotte in Sardegna, dal 3 al 9 ottobre a Quartucciu.

Sarà Domus Art Quartucciu a ospitare da lunedì 3 a domenica 9 ottobre la quinta e ultima tappa della mostra itinerante “Sete da Luppoli” che nei precedenti quattro appuntamenti ha riscosso un grande successo. La formula è quella ormai collaudata e graditissima dai visitatori, di affiancare a una mostra aperta tutti i giorni dalle 18.30 alle 21.30 con ingresso libero, una serie di appuntamenti in cui è possibile, su prenotazione partecipare alle serate gratuite organizzate per apprezzare, degustare e conoscere tutti i segreti della produzione brassicola sarda.

Il ricco programma prevede quattro serate, “Birrifici in scena” in cui i padroni di casa sono i produttori, mastri birrai sardi, animati da una profonda passione per questo mestiere che comporta grandi sacrifici ma che regala importanti soddisfazioni, e il mercato lo dimostra: nel 2012 i birrifici artigianali erano 13, oggi sono quasi 40.

Mamma in Sardegna

Il primo appuntamento, quello inaugurale, “Un Quartu di Birra”, domenica 3 ottobre dalle 19.30, avrà come protagonista il Birrificio quartese  Brew Bay, mentre mercoledì 5 ottobre alla stessa ora sarà la volta del birrificio Terrantiga nella serata intitolata“Birras in Campidanu”, giovedì 6 ottobre invece con“Birre in Maschera”, Shardana Beer Brothers metterà in mostra uno spaccato di Sardegna emozionante e inaspettato: birra sarda e Carrasegare OttaneseSabato 8 ottobre la quarta e ultima serata di “Birrifici in scena”, “Un Quartuccio di Birra”, condurrà la serata il birrificio Chemu di Quartucciu.

Ma il ricco cartellone prevede anche, martedì 4 ottobre la degustazione guidata “Centu concas, centus birrettas”, Antonello Raimondi, dell’Associazione Italiana Sommelier, quattro birre in degustazione, una serata in cui gli ospiti potranno soddisfare tutte le curiosità legate a questo universo. Venerdì 7 ottobre, per il salotto enogastronomico “Fame da Luppoli”, prodotti locali e abbinamenti con le birre, verranno presentati da Simona Gulli, sempre dell’Ais. Infine, domenica mattina 9 ottobre, dalle 12.30 uno degli appuntamenti più attesi: lo showcooking, gli ospiti potranno preparare e poi degustare alcune ricette in cui l’ingrediente principe è la birra artigianale.

La mostra, importante occasione di promozione economica e turistica trova sempre favorevoli e disponibili le amministrazioni locali dei Comuni che la ospitano: «Abbiamo aderito con grande entusiasmo all’iniziativa Sete da Luppoli certi di poter soddisfare l’interesse e la curiosità di un target di turisti e popolazione differente – ha affermato Elisabetta Contini, assessora alla cultura, turismo e valorizzazione del territorio – una novità per Quartucciu che sono certa avrà una grande risposta anche fra i giovani. Sarà per noi anche occasione per far conoscere i luoghi, i paesaggi e le specialità agroalimentari».

«Con l’assessore alle attività produttive abbiamo inoltre cercato di coinvolgere nell’iniziativa le attività produttive locali e quelle ricettive perché i turisti ospiti delle strutture possano partecipare ai diversi appuntamenti- ha concluso la vicesindaca – in modo da coinvolgere il turismo che sceglie di soggiornare a Quartucciu».

L’ingresso alla mostra è libero, per partecipare alle serate invece è necessaria la prenotazione a questo numero. 338 9169211.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it