• 26 Febbraio 2024
  •  

Unione del Coros: via al Piano strategico di marketing turistico territoriale

Necropoli Musellos
Il programma punta alla valorizzazione di tutte le risorse dei 12 comuni che guardano alla porta di accesso della Riviera del Corallo e dell’area portuale di Porto Torres. 

OSSI. L’Unione dei Comuni del Coros ha ora il suo Piano strategico di marketing turistico territoriale. Il documento, approvato di recente dall’assemblea dei sindaci, segna un passo significativo verso la valorizzazione delle risorse ambientali, culturali, storiche e agroalimentari del territorio. Il progetto è il sunto di un percorso iniziato nel 2019, interrotto temporaneamente a causa della pandemia di COVID-19, e concretizzatosi quest’anno. Redatto da un esperto esterno in marketing territoriale, il piano offre una visione prospettica del futuro turistico del Coros, terra di cerniera tra l’Anglona e il mare della Riviera del Corallo, meta di un turismo sostenibile, lento ed esperienziale.

Il documento si è basato su un’analisi socio-economica dettagliata dei flussi turistici interni e della filiera turistica della regione. Ha inoltre preso in considerazione le tendenze turistiche nazionali in ambito culturale ed enogastronomico per adattarle al contesto locale. Una volta completata questa fase di studio, sono stati definiti gli obiettivi e la strategia triennale, che coinvolge i 12 paesi del Coros (Cargeghe, Codrongianos, Florinas, Ittiri, Muros, Olmedo, Ossi, Ploaghe, Putifigari, Tissi, Uri e Usini) in un’azione coordinata e sinergica.

Tra le priorità strategiche individuate e su cui occorre lavorare, spiccano la valorizzazione degli attrattori storico-culturali, come il progetto “Perle del Coros”, la promozione degli eventi identitari legati al folklore e alla tradizione, e lo sviluppo delle produzioni agroalimentari locali. Il piano guarda anche alla possibilità di creare una rete culturale diffusa per la gestione degli attrattori, con un sistema di bigliettazione unica, sebbene siano necessari ulteriori passi per rendere questa visione una realtà concreta.

L’Unione del Coros va dunque avanti con celerità sul fronte dell’attrattività turistica, in coerenza con la progettualità regionale e territoriale e in sinergia con vari enti: i Gal (Progetto An.Co.R.A.”, le Unioni, l’Università di Sassari, la Provincia (Progetto R.E.S.E.T.), la Camera di Commercio,  e gli interventi che arrivano da bandi ministeriali ( vedi il progetto “In-Coros”). Un piano che arriva anche a concretizzare azioni di marketing territoriale come il neonato portale “Le perle del Coros” o, per citare l’ultimo progetto, il “Contest fotografico” che coinvolge instagrammer di qualsiasi nazionalità. Passi che segnano un impegno deciso per trasformare il territorio in una destinazione appetibile sul piano turistico, con un’offerta complessiva che unisce storia, identità, natura ed enogastronomia.

In copertina: la Necropoli di Musellos a Ittiri

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.