• 23 Febbraio 2024
  •  

Walk for the cure, a Ozieri la camminata in rosa per sostenere la lotta contro il tumore al seno

Walk for the cure a Ozieri camminata in rosa
L’appuntamento, promosso dall’associazione Croce Ottagona con il patrocinio del Comune di Ozieri, si svolgerà sabato 23 settembre. Ogni euro raccolto andrà a finanziare le preziose attività dell’associazione Susan G. Komen Italia.

OZIERI. Importante appuntamento sabato 23 settembre a Ozieri con la Walk for the cure, la passeggiata in rosa per sensibilizzare la comunità e raccogliere fondi per la lotta contro il tumore al seno. L’evento, parte integrante del progetto Mater & Komen, è promosso dall’associazione Croce Ottagona con il patrocinio del Comune di Ozieri e la collaborazione del Centro per la Famiglia Lares, dell’Istituzione San Michele, dell’associazione InOghe e della Compagnia delle donne.

Chi sceglierà di sostenere l’iniziativa partecipando alla camminata e contribuendo con una donazione di 10 euro, verrà omaggiato di una maglietta appositamente realizzata per la manifestazione. Ogni euro raccolto andrà a finanziare le preziose attività dell’associazione Susan G. Komen Italia, dedicate a combattere il carcinoma mammario. Questi fondi saranno impiegati in particolare nel territorio del Nord Sardegna, grazie alla collaborazione con il Mater Olbia Hospital.

Maria Foddai

Il ritrovo è previsto alle ore 9,30 in piazza Carlo Alberto, dove verranno consegnate le t-shirt – prenotabili al 331 3849001 – per mano dei volontari delle associazioni coinvolte, a cui farà seguito intorno alle 10 la presentazione del progetto. Il percorso si articolerà tra piazza Cantareddu, fontana Grixoni e piazza Santa Lucia.

Durante la passeggiata, aperta a tutti, i partecipanti saranno intrattenuti dagli operatori dell’Istituzione San Michele e dalle operatrici del Centro Lares, che presenteranno i servizi offerti alla comunità, dall’associazione InOghe Cultura e Spettacolo Ozieri e dalla Compagnia delle Donne. Al termine della camminata, in piazza Carlo Alberto gli istruttori e i volontari della Croce Ottagona eseguiranno delle dimostrazioni sulle manovre di primo soccorso e offriranno un piccolo ristoro.

Dal 2000, la Komen Italia, organizzazione basata sul volontariato, ha investito 23 milioni di euro e sviluppato in Italia più di 1.500 progetti con gli obiettivi principali di tenere alta l’attenzione sul tema dei tumori del seno e più in generale della salute femminile, promuovere in modo concreto la prevenzione nelle sue diverse forme, sostenere le donne che vivono l’esperienza del tumore del seno, potenziare la ricerca e le opportunità di cura, di formazione permanente e di educazione alla salute, aiutare altre Associazioni a mettere meglio in gioco idee virtuose.

Il tumore al seno

Nel mondo, il tumore al seno rappresenta la neoplasia più comune tra le donne, con una incidenza di oltre 1,6 milioni di nuovi casi diagnosticati ogni anno, di cui ben 464.000 in Europa e 56.000 in Italia. Tuttavia, c’è una nota di speranza da sottolineare. Negli ultimi 25 anni, la mortalità associata al carcinoma alla mammella è in costante diminuzione nei paesi occidentali, e le prospettive di guarigione oggi sono notevolmente più promettenti, con un tasso di successo che supera il 90% quando la malattia viene diagnosticata nelle fasi iniziali.

Purtroppo, nonostante questi progressi, il tumore al seno continua a essere la principale causa di morte legata al cancro tra la popolazione femminile a livello mondiale. Per questo diventa importante la prevenzione, la diagnosi precoce e la ricerca continua nel campo dell’oncologia. Combattere il tumore al seno rimane infatti una sfida cruciale per proteggere la salute delle donne in tutto il mondo. La speranza è che con ulteriori progressi scientifici e una maggiore consapevolezza, si possa ridurre ulteriormente l’impatto devastante di questa malattia.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.