• 12 Luglio 2024
  •  

Aggressioni alle Forze dell’ordine, Fratelli d’Italia Sassari: «Necessario fermare questo clima d’odio»

Centro storico di Sassari controllo delle Forze Ordine
Nota del Coordinamento provinciale del partito guidato da Giorgia Meloni.

SASSARI | 4 marzo 2024. «Le Forze dell’ordine sono il nostro presidio di sicurezza, per questo ci batteremo sempre per proteggerle». Il Coordinamento provinciale di Sassari di Fratelli d’Italia, così come tutto il partito a livello nazionale, solidarizza con le Forze dell’ordine, prese di mira in particolare nelle ultime settimane da «inaccettabili aggressioni fisiche, ma anche mediatiche e politiche».

Per Fratelli d’Italia, aggiunge la Coordinatrice provinciale e deputata Barbara Polo, il rispetto delle regole democratiche, come il diritto a manifestare, costituiscono valore imprescindibile, così come le Forze dell’ordine rappresentano la difesa di quelle regole e di quei valori.

«Le istituzioni hanno il dovere di sostenere con convinzione gli agenti impiegati nella pubblica sicurezza, dobbiamo respingere con ogni mezzo i gravi tentativi di delegittimazione messi in atto nei giorni scorsi», sottolinea in una nota il Coordinamento. Per il quale «è necessario fermare immediatamente questo clima d’odio, che rischia di provocare conseguenze come quelle accadute a Torino, dove una volante e gli Agenti che stavano fermando un irregolare per condurlo in un centro di rimpatrio sono stati aggrediti dai manifestanti dei centri sociali».

«Ci aspettiamo che anche la sinistra, che è stata prontissima nel mettere sotto processo mediatico Polizia e Carabinieri – conclude il Coordinamento provinciale di FdI –, esprima oggi solidarietà alle Forze dell’ordine e condanni senza tentennamenti le violenze fisiche messe in atto con regolarità da centri sociali e antagonisti».

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.