• 22 Giugno 2024
  •  

AgriUmbria 2024, grande successo per gli ovini di razza sarda in concorso

Assonapa concorso ovini AgriUmbria
Soddisfatto il presidente di Asso.Na.Pa. Battista Cualbu: «Sono emozionato e felice per noi e soprattutto per gli allevatori perché loro sono centrali e meritano un riconoscimento per il grande lavoro di selezione che svolgono sul loro bestiame.

BASTIA UMBRA (PG). Archiviata la 55ª edizione di “Agriumbria – orientati al futuro”, svoltasi dal 5 al 7 aprile a Bstia Umbra, l’Asso.Na.Pa (Associazione Nazionale della Pastorizia) si porta a casa un grande successo grazie all’ottima riuscita del Concorso Nazionale riservato agli ovini di razza Sarda iscritti al Libro genealogico a cui ha fatto da cornice la tradizionale vetrina delle razze ovine e caprine italiane.

Gli ovini di razza Sarda sono il fiore all’occhiello di Asso.Na.Pa. alla fiera di Agriumbria. Sono autoctoni della Sardegna, zona di allevamento principale, ma si sono poi diffusi in altre regioni italiane come Basilicata, Calabria, Emilia-Romagna, Lazio, Puglia, Toscana e Sicilia. La razza sarda è considerata la pecora da latte per eccellenza, il latte viene trasformato per la produzione di formaggi come il Pecorino Romano Dop, il Fiore Sardo Dop e il Pecorino Sardo DOP.

Agriumbria assonapi concorso ovini

Il ring di Asso.Na.Pa. è stato dunque calcato dagli ovini di Razza Sarda iscritti al Libro Genealogico che hanno partecipato al 3° Concorso Nazionale Arieti di Razza Sarda e al 2° Concorso Nazionale Pecore di Razza Sarda. Gli allevamenti in gara erano 12, più dello scorso anno, provenienti dalla Basilicata, Lazio, Sardegna e Toscana. I giudici per tutte le categorie sono stati gli esperti di razza Asso.Na.Pa. Antonio Nurra e Andrea Casula, che hanno effettuato la valutazione morfologica degli animali in gara.

Queste le classifiche finali del Concorso Nazionale ovini di razza Sarda

• Categoria “Pecore di primo parto con lattazione in corso”
1° Allevamento di Antonello Frongia – Samugheo (OR)
2° Allevamento di Mauro Daniel Giuseppe Scintu – San Nicolò d’Arcidano (OR)
3° Az. Agr. Lucia Mele di Antonio Crobu – Asciano (SI)

• Categoria “Pecore di secondo parto con lattazione in corso”
1° Allevamento di Mauro Daniel Giuseppe Scintu – San Nicolò d’Arcidano (OR)
2° Allevamento di Frongia Antonello – Samugheo (OR)
3° Soc. Agr. Gianfranco Antonio e Mario Sechi – Ittireddu (SS)

• Categoria “Arieti da 12 a 24 mesi di età”
1° Allevamento di Narciso Baroni – Tuscania (VT)
2° Allevamento di Antonello Frongia – Samugheo (OR)
3° Az. Agr. Lucia Mele di Antonio Crobu – Asciano (SI)

• Categoria “Arieti oltre 24 mesi d’età”
1° Allevamento di Narciso Baroni – Tuscania (VT)
2° F.lli Stefano e Piermario Sanciu s.s – Berchidda (SS). Ex aequo con l’allevamento di Mauro Daniel Giuseppe Scintu – San Nicolò d’Arcidano (OR)
3° Allevamento di Antonello Frongia – Samugheo (OR)

Il premio finale per il “Miglior allevamento per gruppo di animali presentato” è stato aggiudicato all’allevamento di Frongia Antonello di Samugheo.

I concorsi sono stati condotti dal regista e speaker Nico Belloni, molto seguiti anche dal pubblico da casa, attraverso le dirette streaming sulla pagina Facebook Assonapa.

Concorso Ovini Agriumbria assonapa

Soddisfatto il presidente Battista Cualbu: «Sono emozionato e felice per noi e soprattutto per gli allevatori perché loro sono centrali e meritano un riconoscimento per il grande lavoro di selezione che svolgono sul loro bestiame. Sul ring sono passati i migliori arieti e le migliori pecore di razza Sarda, soggetti che rappresentano un eccellente e importante patrimonio genetico. La razza Sarda è prima in numero di allevamenti e capi: solo in Sardegna si contano circa 3 milioni di capi e 500.000 sono presenti nell’area di espansione del continente».

«Un ringraziamento speciale – conclude Cualbu – a tutto lo staff di Asso.Na.Pa. che ha reso possibile tutto ciò, ma anche ai nostri allevatori che continuano a credere in queste iniziative e nel lavoro dell’Associazione».

Fiera Ozieri

«Due anni fa – aggiunge il direttore Silverio Grande –, alla fine della manifestazione abbiamo portato sul ring gli arieti con il Concorso Nazionale di Arieti di razza Sarda e dallo scorso anno anche le pecore con il Concorso Nazionale Pecore di razza Sarda. Oggi siamo arrivati rispettivamente alle 3a e 2a edizione, con animali dalle eccellenti caratteristiche morfologiche questi sono traguardi che rendono fieri la nostra Associazione e grazie ai quali Asso.Na.Pa. ha assunto una nuova immagine in Agriumbria. Speriamo che queste iniziative possano incoraggiare altri allevatori di razza Sarda a credere nel miglioramento genetico iscrivendosi al Libro Genealogico, e magari a partecipare tra qualche anno alle Mostre».

Infine, il dottor Alessio Negro degli uffici studi Asso.Na.Pa. ha spiegato il lavoro di selezione dell’Associazione sulla razza Sarda: «La Sarda è una razza ovina in selezione, dove l’indirizzo produttivo è la produzione di latte e la selezione è orientata a migliorare le produzioni in termini quantitativi e qualitativi. L’Ufficio Studi in collaborazione con Agris Sardegna, si sta occupando di sviluppare nuove tecniche da poter applicare sul campo e rendere disponibili nuovi strumenti agli allevatori. Per questo, stiamo portando avanti la raccolta di DNA su cui vengono effettuate analisi genomiche con lo scopo di ottenere arieti geneticamente resistenti alla Visna Medi e fornire indici genomici su nuovi caratteri per selezionare, in maniera più efficace, i riproduttori».

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.