• 4 Dicembre 2022
  •  

Allo Spazio Bunker di Sassari la presentazione del libro “This Must Be Ultra” e la mostra fotografica “È giorno fatto”

this must be ultra mostra fotografica è giorno fatto

Domani, giovedì 13 ottobre, alle ore 18, nello Spazio Bunker di Sassari (via Porcellana 17/A), si terrà la presentazione del volume “This Must Be Ultra – Azioni Performative del Sentire” (editrice Il Settenario, 2022), scritto da Valentina Cei e Claudio Lorenzoni all’interno dell’ormai triennale progetto “This Must Be”, che intende esplorare la corsa come medium espressivo e l’arte – in ogni sua forma – come strumento di codifica e modifica del mondo percepito.

In particolare “This Must Be Ultra” è il taccuino che raccoglie il diario degli allenamenti di Lorenzoni e la scrittura in flusso continuo su macchina da scrivere di Cei, durante la performance di maratona e di scrittura sui luoghi e i motivi pavesiani della quinta e ultima tappa del progetto del 31 luglio 2021.

La performance di scrittura di Valentina Cei è inoltre documentata nel lavoro fotografico “È giorno fatto” di Gianpaolo Demartis, realizzato con il patrocinio del Museo a Cielo Aperto di Camo e della Fondazione Cesare Pavese, che prosegue tuttora anche nel 2022 collaborando con Cei e Lorenzoni nelle successive maratone, e sarà esposto e visibile negli spazi dello Spazio Bunker.

All’incontro, moderato da Giovanni Salis, saranno presenti Valentina Cei e Gianpaolo Demartis, e in collegamento Claudio Lorenzoni.

Ingresso libero e gratuito. Per info: email spaziobunker@gmail.com www.meridianozero.org/spazio-bunker/

Valentina Cei. Nasce nel 1984 a Sasssari. Dopo gli studi in ambito umanistico e antropologico, approfondisce l’interesse per il corpo e il concetto di salute perfezionandosi in Antropologia Medica e diplomandosi in Naturopatia. Dopo gli anni di studio, passati in alcune città italiane, ritorna in Sardegna dove vive con la sua famiglia. Pur lavorando in ambito olistico, ha tenuto vivo l’interesse per l’arte e la scrittura coltivato durante gli anni dell’Università tramite collaborazioni di vario tipo con artisti ed Enti,  tra i quali spicca sicuramente il lungo rapporto con il Museo a Cielo Aperto di Camo.

Claudio Lorenzoni. Purosangue romagnolo classe 1974. Vive, lavora, pensa e corre tra la provincia torinese e la Langa. Accudisce un Museo a Cielo Aperto (Camo) ed un Residenza Creativa (Il Purgatorio di Somano), collaborando con numerosi artisti e promuovendo diverse iniziative.

Giampaolo Demartis. Vive e lavora in Sardegna. Da oltre dieci anni ha fondato e porta avanti il progetto “Calarighe”, Libera Scuola di Erboristeria Popolare Sarda, tramite cui ricerca e diffonde le pratiche di medicina popolare che sopravvivono sul territorio, connotandone l’identità profonda.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it