• 26 Febbraio 2024
  •  

Aou Sassari: presentata HealthMeeting, la piattaforma innovativa per i cardiologi

Presentazione piattaforma HealthMeeting Aou Sassari
Gli specialisti del territorio e dei presidi ospedalieri possono ora prenotare prestazioni cardiologiche ambulatoriali di alta complessità.

SASSARI | 15 gennaio 2024. Questa mattina, nell’ospedale civile di Sassari, in occasione della riunione con i cardiologi ospedalieri, territoriali e privati, è stata presentata la nuova piattaforma HealthMeetingUnica nel suo genere in Sardegna, consente ai professionisti di richiedere prestazioni cardiologiche ambulatoriali di alta complessità direttamente alla struttura di Cardiologia clinica e interventistica dell’Aou di Sassari.

All’incontro hanno partecipato l’assessore regionale della Sanità Carlo Doria, il direttore generale dell’Aou di Sassari Antonio Lorenzo Spano e il direttore della Cardiologia clinica e interventistica professor Gavino Casu, il rettore dell’Università Gavino Mariotti e la direttrice sanitaria Lucia Anna Mameli.

HealthMeeting Ambulatorio Scompenso

Grazie alla collaborazione con l’azienda fornitrice e la struttura Tecnologie informatiche e reti dell’Aou, la piattaforma è stata “ritagliata” su misura, per rispondere alle necessità della Cardiologia clinica e interventistica dell’Azienda. «È nata come piattaforma per il teleconsulto – spiega il professor Casu – ma è stata rimodellata per rispondere ai nostri bisogni, attraverso la realizzazione di maschere cliniche specifiche per ogni ambulatorio. In questo modo, inoltre, rendiamo trasparenti le prenotazioni di secondo e terzo livello che non possono essere effettuate attraverso il Cup».

Il servizio è partito in fase preliminare a metà novembre scorso ed entra adesso a regime. «HealthMeeting rappresenta un’evoluzione significativa nella gestione delle prestazioni cardiologiche ambulatoriali di alta complessità – afferma il direttore generale dell’Aou di Sassari, Antonio Lorenzo Spano – e offre ai cardiologi un accesso semplificato e tempestivo a un ampio ventaglio di servizi specializzati. Inoltre con HealthMeeting rendiamo trasparenti le prenotazioni e acceleriamo il processo di erogazione delle prestazioni. Il servizio si integra con la crescente attività della Cardiologia clinica e conferma il nostro impegno per un servizio di alta qualità e l’adozione di tecnologie all’avanguardia per il beneficio dei pazienti della Sardegna».

L’assessore regionale della Sanità, professor Carlo Doria, ha posto l’accento sul fatto che il modello parte dalla piattaforma della Cardiologia, ma che potrà essere applicato ad altre specialistiche.

Il rettore dell’Università degli studi di Sassari, professor Gavino Mariotti, ha sottolineato come questo rappresenti un nuovo approccio, una modificazione culturale significativa, una innovazione tecnologica che rappresenta anche una crescita per la struttura che, nel 2023, ha fatto registrare un’attività con numeri da record.

Secondo i dati della Cardiologia clinica, sono stati fatti 3500 ricoveri sia in regime ordinario sia in regime di day hospital, quindi sono state effettuate 800 angioplastiche, 181 sostituzioni valvolari aortiche percutanee, 80 chiusure percutanee di auricola, 10 correzioni percutanee della valvola mitralica, 30 chiusure di forame ovale pervio. «Si tratta di numeri molto più alti rispetto a quelli registrati negli anni precedenti – conclude il professor Gavino Casu – in particolare se paragonati ai numeri pre Covid quando erano state registrate, a esempio, poco meno di 1000 procedure di emodinamica, passate ora a oltre 2200».

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.