• 27 Maggio 2024
  •  

Bit di Milano, inaugurato lo stand Sardegna. Chessa: «Vogliamo andare oltre il mare»

Taglio del nastro stand Sardegna Bit Milano
L’Assessore taglio il nastro con il ministro del Turismo Daniela Santanchè.

MILANO. La Sardegna torna grande protagonista all’appuntamento con la Borsa Internazionale del Turismo 2023, in programma a Milano sino a martedì 14 febbraio. Lo Stand dell’Isola è stato inaugurato con il taglio del nastro dal ministro del Turismo Daniela Santanchè e l’assessore regionale Gianni Chessa.

Dopo un 2022 da record, con oltre 7 milioni di arrivi, si prospetta un altro anno positivo per l’industria turistica. «Questa edizione – ha sottolineato Chessa – segna sicuramente una vera ripresa dopo la pandemia. Lo scorso anno è stato un anno da record per la Sardegna. Ci auguriamo che questa Bit ci porti tanti ottimi risultati. Noi ci presentiamo con oltre mille metri quadri di Stand, 57 operatori rispetto ai 46 della scorsa edizione. Questo vuol dire che c’è grande interesse e richiesta. Abbiamo aperto ancora di più questa possibilità ai nostri operatori, da tutta la Sardegna.

Stand Sardegna Bit Milano 2023

Credo che la Bit di quest’anno dia una svolta storica per il rilancio nazionale ed internazionale del turismo. La gente ha voglia di vivere a riprendendosi la normalità. Io credo che la Sardegna possa vantare di essere un richiamo forte andando oltre la destinazione esclusivamente legata al mare. Vogliamo andare oltre il mare».

«Questo è un sogno – prosegue Chessa – che vorremmo accarezzare e lo stiamo quasi per raggiungere. Ci serve dare una certezza sui collegamenti e sulla programmazione che stiamo facendo. Siamo pronti ad offrire tante iniziative e tanta offerta turistica che va oltre il mare. Un obbiettivo che ci rafforzerà, che rafforzerà l’economia dei sardi e di tutta la Sardegna».

nuvustudio

Lo Stand Sardegna è uno dei più apprezzati e grandi della Bit. Gli spazi espositivi a disposizione, di oltre 1000 metri quadrati, realizzato in collaborazione con Unioncamere e Camera di commercio di Cagliari consentono all’Isola di mettersi in vetrina, non solo per il suo ricco patrimonio ambientale e culturale ma anche per le numerose eccellenze che ne fanno una delle mete turistiche più ricercate ed ambite dai turisti. In vetrina anche l’archeologia, i monumenti, i gruppi folk e i cammini religiosi. Presenti la Fondazione Barumini e la Fondazione Monte Prama e I Borghi di Saboris Antigus. 9 Paesi, uniti dal filo rosso delle sagre autunnali che si presentano per la prima volta come circuito turistico.

In anteprima assoluta è stato presentato il progetto di sei guide dedicate al turismo attivo in Sardegna, ciascuna contenente circa trenta tra i più attraenti ed emozionanti percorsi di ciascuna delle attività outdoor rappresentate: trekking, cycling, mountain bike, canoa & kayak, climbing & canyoning e diving. Le guide saranno un importante veicolo nell’ambito delle attività di digital marketing dell’Assessorato.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.