• 27 Maggio 2024
  •  

Buddusò, la Scuola dell’Infanzia del Comprensivo porta la Sardegna sul palcoscenico del “Global Teacher Prize”

Istituto Comprensivo Budduso
Presentato al prestigioso concorso il progetto educativo dell’insegnate Maria Antonietta Piroddi.

BUDDUSÒ. La Scuola dell’Infanzia dell’Istituto Comprensivo di Buddusò è salita sul palcoscenico educativo globale partecipando con il progetto “Sfida STEM, tablet e compito di realtà” dell’insegnate Maria Antonietta Piroddi al Global Teacher Prize, noto anche come il “Nobel per gli Insegnanti”, prestigioso concorso internazionale che riconosce e celebra l’eccellenza nell’insegnamento. Ogni anno, migliaia di docenti di tutto il mondo vengono nominati per il Global Teacher Prize, e una giuria di esperti seleziona un vincitore tra i candidati. Il primo classificato riceve un premio in denaro per lo sviluppo di progetti e l’opportunità di condividere la propria esperienza a livello globale e aiutare a promuovere e migliorare l’educazione in tutto il mondo. Il concorso è stato creato nel 2014 dalla Varkey Foundation.

Il progetto presentato dal Comprensivo di Buddusò è un approccio innovativo all’educazione STEM (Scienze, Tecnologia, Ingegneria e Matematica) per la scuola dell’infanzia. Con questo programma i bambini vengono incoraggiati a scoprire e comprendere i principi di scienza, tecnologia, ingegneria e matematica attraverso metodi interattivi e coinvolgenti. L’impiego di tablet come supporto didattico arricchisce l’esperienza educativa, rendendola più dinamica e in linea con le esigenze del mondo contemporaneo.

Controllo visivo

Ciò che distingue veramente questo progetto sono le attività pratiche basate sulla realtà. Esercizi che permettono ai bambini di applicare le competenze acquisite in contesti reali. «Questo – evidenzia Piroddi – non solo rende l’apprendimento più concreto, ma insegna ai bambini come applicare le loro abilità STEM in situazioni della vita quotidiana».

Le attività pratiche, come il riutilizzo creativo della carta, la manutenzione degli spazi esterni della scuola, la piantumazione di alberi e l’uso di colori naturali, dimostrano inoltre ai bambini l’importanza della cura dell’ambiente e insegnano loro a essere cittadini attivi e socialmente responsabili. Così come l’educazione sull’uso consapevole dell’acqua e la riduzione degli sprechi, grazie a iniziative come la raccolta di quella piovana per irrigare piccoli giardini o la costruzione di sistemi di irrigazione a goccia da materiali riciclati, come la plastica. La coltivazione di piccoli spazi verdi inoltre non solo promuove l’apprezzamento della biodiversità, ma fornisce ai bambini l’opportunità di entrare in contatto diretto con la natura, rafforzando il loro legame con l’ambiente e promuovendo il rispetto e la conservazione delle piante e degli animali.

«Questi compiti basati sulla realtà – spiega l’insegnante – sono un elemento fondamentale per un’educazione completa e coinvolgente nella scuola dell’infanzia, favoriscono la formazione di cittadini consapevoli, responsabili e impegnati nella tutela dell’ambiente e nella promozione della sostenibilità. In questo modo si seminano i semi di responsabilità ambientale fin da piccoli», sottolinea Maria Antonietta Piroddi esprimendo gratitudine per aver avuto l’opportunità di rappresentare la Sardegna in un contesto globale. «Essere tra i partecipanti del Global Teacher Prize – conclude – è stato un grande onore per me ma soprattutto per la nostra scuola». Scuola dell’Infanzia di Buddusò che ha dimostrato come l’innovazione e l’eccellenza educativa possono emergere da qualsiasi parte del mondo. Un esempio straordinario, insomma, di come l’educazione prescolare possa essere coinvolgente, efficace e all’avanguardia.

Nonostante non abbia raggiunto la fase finale della competizione, la partecipazione della Scuola a un premio così importante ha suscitato l’ammirazione di tutta la comunità di Buddusò e ha evidenziato come sia basilare promuovere una solida base educativa fin dai primi anni di vita dei bambini.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.