• 17 Giugno 2024
  •  

Calcio, partenza sprint per Buddusò e Atletico Bono. Ozierese ko a Pozzomaggiore

Calcio
Nelle altre gare di Prima categoria, buon pari dell’Oschirese a Olmedo. Brutta sconfitta invece per il Berchidda contro il Campanedda.

Due vittorie, un pareggio e poi solo sconfitte per le “nostre” nella prima giornata del campionato di Prima categoria, che vede l’Atletico Bono, il Bultei, il Buddusò, l’Ozierese ed il Pattada inseriti nel girone C ed il Berchidda e l’Oschirese in quello D. 

Bottino pieno, come detto, per il Buddusò di Ferruccio Terrosu e l’Atletico Bono, che hanno iniziato nel migliore dei modi la stagione, passando, il primo, sul non facile campo del Silanus (2 a 3), grazie ai gol di Marrone, Ghera e Barilari ed i goceanini regolando il Pattada nel primo derby stagionale per 2 a 1 con doppietta di Pireddu e rete della bandiera di Marteddu per gli uomini di Piu.

ferruccio Terrosu e Giuseppe Solinas 1
I mister di Buddusò e Berchidda Ferruccio Terrosu e Giuseppe Solinas

Nello stesso girone era molto attesa la gara fra il Pozzomaggiore, che giocava in casa e scendeva in campo con le credenziali del passaggio di turno di Coppa Italia ai danni di squadre di categoria superiore, e la rinnovata Ozierese di Alfonso Sannio. L’incontro, sempre equilibrato e combattuto, si è concluso con la vittoria del “Pozzo” (2 a 1) andato in goal con i veterani Deriu (su rigore) e Pischedda sul finale, ma i canarini, che hanno giocato l’ultima parte della gara in inferiorità numerica per l’espulsione di Manchia, non meritavano di perdere, andando in gol per primi con l’argentino Libonatti e dando l’impressione, specie nel primo tempo, di potere tornare a casa con un risultato positivo. Proprio sul finale di gara, però, complice qualche sfilacciamento della retroguardia Gialloblù, è arrivata la zampata fatale di Pischedda che ha regalato la vittoria ai suoi, condannando i Canarini ad una sconfitta che, ripetiamo, è sembrata eccessiva per quanto le due squadre hanno fatto vedere sul campo. Giornata da spettatrice invece per la squadra del Bultei, che ha osservato un turno di riposo.

Nel girone D l’Oschirese è uscita indenne dal campo di Olmedo (1 a 1) confermandosi squadra solida ed in grado di aspirare a piazze importanti della classifica, mentre l’ancora incompleto Berchidda è stato superato con una secca cinquina dall’ambizioso Campanedda e rimanda il tutto a migliori occasioni. Da quanto si è potuto vedere, e sulla base di quanto dicono gli addetti ai lavori, si tratterà di un campionato tosto, nel quale molte sono le pretendenti al salto di categoria, prime fra tutte le retrocesse dalla Promozione, che ambiscono a tornare “su” in tempi brevi e poi altre formazioni che si sono ben attrezzate allo scopo ed hanno messo la categoria superiore fra i propri obiettivi. 

Nel prossimo turno il Pattada, il Buddusò, il Bultei (al suo esordio), l’Ozierese, il Berchidda e l’Oschirese giocheranno fra le mura amiche rispettivamente con il Silanus, la Fanum Orosei, la Paulese, il Porto San Paolo, il Siligo e l’Arzachena Academy mentre viaggerà in direzione Bitti il fresco vincitore del derby Atletico Bono. Tutte, ovviamente, vorranno far bene, anche se qualche gara presenta notevoli insidie.

Intanto domenica prossima partirà il campionato di Seconda categoria, nel quale, girone E, militeranno fra le altre il fresco retrocesso Bottidda, il Burgos e la Junior Ozierese (all’esordio assoluto nella categoria, con in panca il tecnico Carlo Becciu) che saranno opposte rispettivamente alla Calmedia Bosa fra le mura amiche e a Cuglieri e Minerva in trasferta. Come al solito seguiremo le vicissitudini di queste formazioni, e, quando avrà inizio, anche di quelle scrittesi al campionato di Terza categoria. A tutte il miglior in bocca al lupo per una stagione ricca di successi e condivisione dei più sani ed importanti valori sportivi.

Raimondo Meledina

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.