• 7 Febbraio 2023
  •  

Chiusura notturna del Pronto Soccorso, “Ozieri civica”: «Si autoconvochi d’urgenza il Comitato di Distretto»

Pronto soccorso dell'Ospedale di Ozieri
Il servizio resterà inattivo fino al 16 gennaio a causa della carenza di personale.

OZIERI. Ancora un grave disservizio all’ospedale di Ozieri. Da oggi e fino al 16 gennaio, a causa della carenza di personale, il Pronto Soccorso rimarrà chiuso nelle ore notturne, precisamente dalle 20 alle 8. Una sospensione che, dunque, priverà tutto il territorio di un servizio essenziale per la salute dei cittadini, pregiudicando la possibilità di una diagnosi e di un trattamento immediato in caso di emergenza.

Sul problema è intervenuto il gruppo “Ozieri civica” che, attraverso il capogruppo Marco Murgia, chiede che «si autoconvochi d’urgenza il Comitato di Distretto con tutti i sindaci del territorio per affrontare l’ennesima emergenza e preparare un documento per la Conferenza socio-sanitaria già convocata per lunedì mattina a Sassari a cui parteciperà l’assessore regionale alla Sanità Carlo Doria. Sarà anche l’ultima occasione – sottolinea Murgia – per chiedere di modificare l’Atto aziendale che penalizza fortemente l’ospedale di Ozieri a tutto vantaggio di quello di Alghero».

Webp.net gifmaker 1

«Nell’ultima bozza – spiega infatti l’esponente di “Ozieri Civica” – mentre al Civile di Alghero sono previste 9 strutture complesse, al Segni solo 6 e con in più il declassamento di due reparti importantissimi e di eccellenza come Radiologia e Oculistica. Guadagniamo soltanto una struttura complessa che è quella di Rianimazione e Anestesia di cui sarebbe stato sufficiente ottenere una struttura semplice dipartimentale», sottolinea Murgia.

Per l’ex sindaco di Ozieri il nodo centrale resta però il fatto che il nosocomio logudorese, nell’ambito del Dipartimento di direzione unica dei presidi, sarà una struttura semplice, mentre il Civile una struttura complessa. Decisione questa che – secondo Murgia – non dà pari dignità al Segni rispetto all’ospedale algherese. Da qui l’urgenza di modificare l’Atto e stabilire equità tra i due presidi anche su questo punto.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it