• 26 Febbraio 2024
  •  

Chiusura Pronto Soccorso di Ozieri, il Sindaco: «Schiaffo in faccia alla salute dei cittadini».

Pronto soccorso dellOspedale di Ozieri
A distanza di un anno, la carenza di medici riporta a galla un problema mai risolto in seno alla struttura.

OZIERI | 6 gennio 2024. Come è accaduto esattamente un anno fa, il Pronto Soccorso dell’ospedale di Ozieri sarà nuovamente chiuso temporaneamente nelle ore notturne per carenza di medici (leggi). Deficit quest’ultimo già noto da tempo, ma che nessuno a quanto pare è riuscito a colmare con soluzioni strutturali. Al netto dei comprensibili problemi legati al reperimento di personale, sempre sottolineati dall’Asl di Sassari e dalla Regione, resta comunque intollerabile il ridimensionamento – seppur provvisorio – di un servizio vitale per tutta la popolazione del Logudoro e del Goceano, territori già fortemente penalizzati non solo sul fronte sanitario.

Dello stesso avviso il commento del sindaco di Ozieri Marco Peralta che definisce la chiusura «uno schiaffo in faccia alla salute dei cittadini, che pagano sulla propria pelle le disarticolazioni strutturali della sanità sarda. Nonostante ci si prodighi, per quanto è possibile, nello scongiurare questi disservizi, alla fine ci si trova di fronte a laconici comunicati di prese d’atto imposte dagli eventi».

Essebi agostio 2023

«Io sono e mi faccio portavoce dei cittadini e mi rivolgo – prosegue Peralta – a chi è preposto ad assicurare la cura dei malati: occorre provvedere al più presto a ripristinare il servizio, perché non è possibile chiudere un PS per mancanza di pochi medici mentre altri ospedali ne contano tanti altri che potrebbero sopperire alla loro momentanea carenza. Questa – conclude il Sindaco – è una priorità assoluta per i cittadini perché, lo voglio ricordare, la Sanità non appartiene ai medici o alle aziende pubbliche che la gestiscono ma (purtroppo) dei pazienti che vi devono far ricorso».

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.