• 24 Aprile 2024
  •  

Emergenza sanitaria a Oschiri, ambulatorio Ascot al collasso

Oschiri ambulatorio medico di base
I cittadini: «Non possiamo permettere che la nostra salute venga messa a rischio a causa di inefficienze e mancanza di fondi».

OSCHIRI | 20 marzo 2024. La situazione sanitaria ad Oschiri è giunta ad un punto critico, con cittadini che si sentono abbandonati e privati dell’assistenza medica di cui necessitano. Le circostanze attuali richiedono attenzione urgente da parte delle autorità regionali.

Uno sguardo alla realtà locale rivela un quadro allarmante. Oschiri si affida a un medico ASCOT che offre assistenza solo due volte a settimana. Nella serata di lunedì, circa 80 persone si trovavano in attesa di essere ricevute dal medico, con l’80% di esse di età superiore ai 50 anni. Questo dato è particolarmente preoccupante, considerando che la popolazione anziana è spesso più vulnerabile e ha bisogno di cure mediche regolari.

La situazione è stata aggravata dalla recente partenza della dott.ssa Meloni, un medico locale, che ha abbandonato il suo posto di lavoro a causa del mancato pagamento dello stipendio da settembre.

Lunedì, per fronteggiare l’emergenza, la farmacista dott.ssa Di Stefano e il sindaco Roberto Carta si sono impegnati a collaborare con il medico ASCOT per gestire la situazione. Tuttavia, nonostante gli sforzi congiunti, la dott.ssa Sotgiu è stata costretta a prolungare la sua giornata lavorativa fino alle 22, tre ore oltre l’orario previsto.

I cittadini di Oschiri sono profondamente frustrati e arrabbiati per la mancanza di assistenza sanitaria adeguata. Si sentono abbandonati dalle istituzioni e chiedono soluzioni immediate e concrete. Alcuni cittadini hanno espresso il loro disagio e le loro richieste direttamente, sottolineando l’urgente necessità di intervento da parte delle autorità competenti.

«Abbiamo bisogno di assistenza medica qui e ora. Non possiamo aspettare oltre – dichiarano i cittadini –. Non possiamo permettere che la nostra salute venga messa a rischio a causa di inefficienze e mancanza di fondi. Chiediamo azioni concrete da parte delle autorità regionali per risolvere questa crisi sanitaria».

Le speranze dei cittadini ora sono tutte riposte sulla neo presidente della Regione Sardegna, Alessandra Todde. «Si spera – dicono – che, insieme alle istituzioni regionali, risponda prontamente a questa emergenza e metta in atto misure concrete per garantire un accesso equo e tempestivo all’assistenza sanitaria per tutti i cittadini di Oschiri e delle zone circostanti. La salute dei cittadini non può essere sacrificata a causa di problemi burocratici o finanziari».

Nelle scorse ore il sindaco, Roberto Carta, ha comunicato tramite le pagine social che nei prossimi giorni l’Asl Gallura dovrebbe incaricare un nuovo medico ASCOT.

Giovanni Putzu

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.