• 22 Maggio 2022
  •  

Ippodromo Chilivani: ancora debutti dei giovani puledri anglo arabi e arabi

Ippodromo di Chilivani

CHILIVANI. La seconda giornata in programma questo pomeriggio dalle ore 15,00 è ancora dedicata all’esordio in pista dei cavalli debuttanti. Dopo i maschi è stavolta il turno delle femmine ad affrontare il battesimo della corsa. Ad aprire il convegno saranno però i purosangue arabi anziani che si presenteranno alle gabbie in dieci con all’evidenza Abu di Gallura, Bellagioia e VulcanobyBnorvesu che vantano un curriculum importante e saranno sicuramente fra i protagonisti. Si attende un riscatto da parte di Rebalton de Pine e da Dorjak che possiedono buoni mezzi per contrastare i tre menzionati.

Le femmine a fondo inglese si affronteranno nel Premio Bar Caffè Polo, sulla carta tutte con uguali chance, dato che non si conoscono le condizioni di preparazione ed agonistiche di ciascuna. Infatti quasi tutte vantano ottime genealogie e parentele con soggetti già sperimentati con buoni risultati. Secondo l’eco della pista si sussurrano i nomi da preferire che sarebbero Dalacara (2), Dama Durbecco (4) e Delta (8).

Alla terza il Premio Allestire in cui debutteranno le femmine pure arabe tutte con ottime genealogie, alcune ben sperimentate fra le quali si segnalano i prodotti di Divamer che si è già presentato alla grande nella prima giornata. Come favoriti si segnalano Dalia by Oneglia (1), Dama di Barbagia (2) e Donnavventura (8).

Nove puledre anglo arabe a fondo arabo si affronteranno nel Pr. Tennis Club Ozieri con il compito di mettere a frutto la bontà degli incroci che i loro allevatori hanno a suo tempo messo in atto e ve ne sono figlie dei Derbywinner Odyseus, Pantuosco e Vintinoe ma anche di Divamer. Vengono indicate più in forma Diana de Bonorva (3), Dissizada (6) e Diosa Divina (4).

Un’altra debuttanti è la quinta corsa “Premio Incontru Cantine Aini Berchidda” riservata a puledri anglo arabi a fondo inglese, nella quale sembrano poter giocare un ruolo da protagoniste Drakaris (7), Dark Mary (3) e D’Andrea (1).

In chiusura il Memorial Pietro Brocca, dedicato allo sfortunato cavaliere vittima l’anno scorso di una mortale caduta all’ippodromo di Pisa. Gli renderanno omaggio sei colleghi cavalieri dilettanti che si daranno battaglia per conquistare l’ambito Trofeo posto in palio dalla famiglia.

Diego Satta

Leggi anche: Ippodromo Chilivani, apertura con il debutto dei puledri Anglo-Arabi e Arabi

Farina 1