• 3 Dicembre 2023
  •  

Ippodromo di Chilivani: la Listed va a Deu di Gallura, il Derby italiano a Ellenoditrexenta

Ippodromo Chilivani Deu e Abudi Gallura
Nella quarta giornata di corse della riunione estivo-autunnale in evidenza i puro sangue arabi allevati in Sardegna.

CHILIVANI. Lo svolgimento e la conclusione della corsa Listed dedicata a “Bebbo Ardu” per i puro sangue arabi anziani ha fortemente emozionato ed esaltato il folto pubblico presente ieri all’ippodromo di Chilivani, in un pomeriggio soleggiato ma ventilato. Emozione grandissima nel vedere lottare per la vittoria due cavalli arabi allevati in Sardegna che correvano entrambi con i colori di M. Caterina Piseddu, vedova del “mago” Gianuario Muroni, allenati dal figlio Salvatore Muroni Jr. Abu di Gallura ha fatto da lepre, andando subito a condurre con falsa andatura per il primo giro, aumentando il ritmo alla dirittura opposta e quindi evitando qualsiasi reazione da parte dei temuti ospiti, due provenienti addirittura dalla Svezia (Ayman e O’Dahe) e due da Pisa (Mak’Amera e Aunar de Pine), oltre a Diamanteditrexenta allenato a Roma, tutti ritenuti pericolosi e sicuramente protagonisti. La loro reazione è stata tardiva e i due alfieri locali se la son giocata fra di loro. Deu di Gallura (A. El Rherras) l’ha spuntata di mezza lunghezza su Abu (N. Murru). Felicissima l’allevatrice Giovanna Picconi che si è commossa nel ricevere complimenti e congratulazioni dal pubblico e da tecnici e “entourage”. Il successo della forma locale è stato completato dal terzo posto di Bellagioia che ha trovato la sua buona giornata. Solo quarto Ayman che aveva vinto questa corsa l’anno scorso. L’accoppiata “di Gallura” ha mandato in bianco la maggior parte degli scommettitori generando una succosa trio da 972,64 €.

Agenzia Funebre Franco Mu

Nel 17° Derby italiano del puro sangue arabo si temeva l’ospite romano Elidor, un buon soggetto piazzato di Listed a Roma, ma non c’è stato spazio per lui. Anche nel Derby si sono affermati gli arabi nati e allevati in Sardegna. El Professor Totto è partito, come suo solito a fare andatura e ha condotto per buon tratto mentre il favorito Ellenoditrexenta lo tallonava da vicino. All’ultima piegata il grigio della scuderia Alfiero Mereu, preparato da M. Narduzzi e montato da S. Saiu, intensificava l’azione portandosi al comando per presentarsi già in vantaggio all’imbocco della dirittura. Ha dovuto impegnarsi per non farsi avvicinare dagli irriducibili Elisir GTA ed Eolo di Chia che finivano a due lunghezze, quarta Elide by Unarosa. Con questa ennesima vittoria Ellenoditrexenta mantiene l’imbattibilità sulle sei corse disputate.

La vittoria di Ellenoditrexenta del Derby italiano del puro sangue arabo

L’assessore regionale ai Trasporti Roberto Moro ha partecipato alle premiazioni e si è detto entusiasta dello spettacolo cui ha assistito, ha avuto la conferma di quanta passione il popolo sardo nutre per i cavalli e le corse. Ha potuto percepire, speriamo, quanto sia importante il settore dell’allevamento equino per la Sardegna e quanto meriti il sostegno e l’attenzione da parte delle istituzioni.

Il pomeriggio ippico ha preso l’avvio con il Premio Assegnatari Assoc. Arborea per puledri purosangue di due anni. Sul miglio del percorso, scatta subito in testa Goreai (Scud. Gusana-A. Cottu-A. Fiori) che conduce a piacimento, in dirittura scatta ancora per difendersi dall’accorrente Punta Est e conquista la sua prima vittoria. A seguire My Prancing Pony e Gec King.

Il Memorial Antonello e Rossana Nuvoli per anglo arabi a fondo arabo è stato animato da Euforia sarda che alla piegata veniva affiancata e superata da Entu de Pedra Ulpu (G. Piras-S. Muroni-F. Ezza) il quale, pur girando all’esterno, scattava sulla battistrada, rubandole lo steccato e proseguendo verso il palo. Al terzo e quarto posto Eusebio de Bonorva ed Eufrate. L’intervento d’autorità dei Commissari non ravvisa la modifica dell’ordine di arrivo.

Grossa sorpresa nel Memorial Antonello Putzu con un podio tutto inedito. Alla sgabbiata scatta e conquista lo steccato Divina de l’Alguer che conduce accumulando anche qualche lunghezza che viene risucchiata all’ingresso in dirittura quando diversi cavalli si impegnano in uno sprint emozionante dal quale emerge il grigio Tockins (L. Canu-F. Brocca-F. Dettori) nettamente su Danielina, Pintor Fisich e Al Safina.

Nel Premio Antonio Sanna per anglo arabi a fondo inglese assume l’iniziativa Elena Queen sempre seguita da Entu de Eranu. Viaggiano così sino alla dirittura quando Entu tenta invano di agganciarla, Elena Queen (G. Multinu-A. Cottu-A. Fadda) la porta comodamente a casa. A seguire nel marcatore Epidemia ed Eden.

In chiusura la prova dei Gentlemans, Premio Agenzia Sardaffari, ha visto Jllary (M. Murrocu-A. Cottu-M. Murrocu) mettere nel sacco gli avversari con un irresistibile sprint cui Scatola Chiusa e Priol de l’Alguer hanno dovuto inchinarsi.

Prossima giornata di corse all’ippodromo di Chilivani sabato 30 settembre.

Diego Satta

In copertina: Deu di Gallura (a sinistra) e Abu di Gallura (a destra) posano per la storica foto-ricordo (foto Diego Satta)

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.