• 21 Aprile 2024
  •  

Ippodromo di Chilivani, 4^ giornata con il debutto dei puledri purosangue di 2 anni

Ippodromo di Chilivani tondino

CHILIVANI. La quarta giornata di corse all’ippodromo di Chilivani va in scena sotto il segno dei Rotary Club della Sardegna che, ormai da vent’anni, sostengono le attività dell’ippodromo con una manifestazione che le porta all’attenzione di un pubblico diverso, nuovo che di anno in anno appassiona sempre di più. Il Rotary Club Ozieri inventò questa iniziativa nel dicembre 2004, in un matinée, per festeggiare il centenario della fondazione del Rotary che avvenne a Chicago nel 1905 ad opera di Paul Harris. Ricorre pertanto quest’anno il ventesimo anniversario dell’Interclub ippico rotariano che, fra l’altro, consente di versare alle casse della Società di corse, un seppur modesto contributo per diritti di sponsorizzazione.

Si inizia questo pomeriggio alle ore 15:15 con il Premio Rotary Club di Siniscola riservato agli esordienti puledri purosangue di due anni sulla distanza breve dei mille metri, cui partecipano solo cinque soggetti. Trattandosi di inediti e non conoscendo riferimenti probanti sul livello di preparazione, non possiamo avanzare pronostici.

Essebi 2023

Il Premio Rotary Club Macomer è riservato a purosangue anziani montati da Gentleman Rider. Land of Giant, ancorché top-weight, affidato al top-gentleman Marco Gaias, appare il primo favorito disponendo di classe ed esperienza. Altri buoni outsider possono essere Say the Truth, Loveyouanyway e Gettyto.

Alla terza il Premio Rotary Club Nuoro, riservato ad anglo arabi a fondo arabo debuttanti. Ci affidiamo alle indicazioni del programma ufficiale che mette in evidenza il figlio di Pantuosco El Blanco Boy (1), a seguire Eomer (5) ed Ermione Divina (7).

Il Premio Governatore Distretto 2080 del Rotary International, è riservato a purosangue di tre anni sulla distanza dei 1.600 metri. Sicuri protagonisti dovrebbero essere Matador e Guresi già scontratisi la settimana scorsa, con quest’ultimo battuto dal primo rendendogli un chilogrammo. Stavolta il peso favorisce Guresi che porta oltre 2 kg di meno e dunque avrebbe tutte le possibilità per una pronta rivincita. Terzo incomodo sarà senz’altro Rozzo de l’Alguer, anch’egli già vincitore in questa riunione e apparso in ottima forma. Calasabina rientra dopo il buon terzo posto a Roma nell’ottobre scorso allora con in sella Antonio Fresu, oltretutto con un peso favorevole dunque, se la condizione raggiunta è buona, può ben figurare.

Nel Premio Rotary Club Bosa, solo cinque iscritti anglo arabi a fondo arabo con pronostico favorevole al già vincitore al debutto Efix e come primo antagonista Eroe de Bonorva da lui battuto al debutto. Elody de Thiesi, buona seconda di Eretica, sempre al debutto, può essere il terzo incomodo.

Sempre sui 1.600 metri si sfidano i purosangue arabi anziani nel Premio Rotary Club Porto Torres per una rivincita della corsa disputata due settimane fa nella quale Dubainulese sciorinò una prestazione da manuale lasciando Bellagioia a ben 5 lunghezze e mezza e Vulcanobybonorvesu ad ulteriori tre lunghezze e mezza, davanti a Rebalton de Pine. Stavolta il figlio di Divamer porta 2 kg in più e questa potrebbe essere un’incognita. Dunque una corsa tutta da gustare per vedere come fa a finire fra questi quattro e, magari, con sorprese da parte di Abu e Cribbio di Gallura.

A concludere il convegno il Premio Rotary Club di Thiesi-Bonorva-Pozzomaggiore per anglo arabi a fondo inglese debuttanti Non si conoscono le condizioni di forma per cui ci affidiamo ai pronostici del programma ufficiale che, forse, qualche “eco della pista” l’avrà pure sentito… Indichiamo Ellenico (6), Entula bella (10) ed Estupendo Lord (12).

Diego Satta

In copertina: vista panoramica dell’ippodromo (foto D. Satta)

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.