• 21 Giugno 2021
  •  

Ippodromo di Chilivani, programma della settima giornata di corse

Spalti Ippodromo di Chilivani

Ippodromo di Chilivani. Domani, 28 maggio, ancora un’altra tappa di avvicinamento al Meeting internazionale, l’evento “clou” della riunione primaverile incentrato sulle corse riconosciute di “selezione” e quindi con adeguato montepremi, che ebbero inizio nel 1987 a seguito degli accordi presi con i Dirigenti dell’allora nascente Conferenza internazionale dell’anglo arabo. Stavolta saranno i soggetti a fondo arabo a partecipare ad una corsa di preparazione il cui risultato darà chiare indicazioni ai loro allenatori, sull’opportunità o meno di affrontare i più titolati avversari.

Si tratta del Premio Bar Caffè La Centrale, condizionata sui 1800 metri con 12 iscritti. Chimera Love, vincente al debutto merita la prima citazione ed è attesa ad una conferma mentre Criseide my Life e Chicca, ancora maiden, vantano buone prestazioni e aspirano a perdere questa qualifica. Conte Cavour, sinora un po’ discontinuo, avrebbe i mezzi per essere competitivo ed è atteso all’appello, ma anche Chi l’ha visto e Canarinu possono dire la loro.

Si inizia alle 15,30 con Il Premio Bar Caffè Italia, corsa a vendere sui 1200 metri riservata ai G.R. ed Amazzoni su purosangue di 4 anni ed oltre. Sulla carta, nonostante sia il “top weight”, Sud Sound System appare il favorito, seguito nelle preferenze da Patita de l’Alguer a caccia della prima vittoria stagionale. Vivinca Ollolaesa, al rientro, da affidamento grazie al training e alla monta. Via Parione, nuovo arrivo a Chilivani, è tutto da scoprire.

Alla terza corsa c’è il Caffè Polo, discendente per anglo arabi di 4 ed oltre, 1800 metri la distanza, 11 iscritti fra i quali Zio Fester porta solo due kg. in più di Bobborino, che appaiono pochi in relazione al divario che esiste tra i due soggetti. Comunque l’handicapper in teoria dovrebbe, attraverso il peso, livellare i contendenti. Verificheremo sul campo chi ha ragione. Baobab fungerà da terzo incomodo con i suoi 5 kg. in meno di Zio Fester. Buran e Bobcat tenteranno di guadagnare le migliori piazze.

Nel Premio Bar Taras, riservato ai purosangue arabi di 4 anni ed oltre, i compagni di colori Uragano e Zeffiro di Chia aprono la scala dei pesi ma non dovrebbero faticare a controllare la corsa sapendo che Vulcanobybonorvesu deve ancora dimostrare la sua forma. Attenzione a Bontà sarda che, oltretutto, porta un peso parecchio inferiore.

Alla quinta il Premio Caffè Torino, una debuttanti per anglo arabi a fondo inglese, corsa piuttosto affollata con le gabbie piene e dunque con qualche incognita in più. Spulciando fra le genealogie si ritrovano parentele di alcuni concorrenti con soggetti fratelli o sorelle uterine che, di per sé, potrebbero dare indicazioni, ma preferiamo attendere l’esito per ragionare meglio.

La conclusione del pomeriggio ippico è affidata al Premio Cattolica Assicurazione per purosangue di tre anni e oltre, cui partecipano solo cinque cavalli. Angel You e Dipinto dovrebbero contendersi la vittoria ma attenti a Offsider, nonostante sia un po’ gravato di peso. Thomas di Toni invece, grazie al pesetto, potrebbe lottare per le prime piazze.

Come già la settimana scorsa sono ammesse allo spettacolo 255 persone che debbono prenotarsi sul sito della Società Ippodromo Chilivani e rispettare tutte le prescrizioni in materia.

Diego Satta

In copertina: finalmente il pubblico all’ippodromo di Chilivani (Foto D. Satta)

Leggi anche: IPPODROMO DI CHILIVANI, RISULTATI DELLA SESTA GIORNATA PRIMAVERILE

Ottica Muscas