• 3 Marzo 2024
  •  

L’assessore Doria replica all’opposizione: «No alle strumentalizzazioni, mai mancata l’apertura al confronto»

Carlo Doria assessore Sanita
«Purtroppo è già iniziata evidentemente la campagna elettorale e quindi ho avuto ampiamente riprova dello scarso interesse da parte dell’opposizione in genere e di alcuni consiglieri regionali in particolare».

CAGLIARI. L’assessore regionale alla Sanità Carlo Doria non ci sta e replica ai consiglieri di opposizione in Consiglio regionale – Desirè Manca, Daniele Cocco, Gianfranco Ganau, Gian Franco Satta e Antonio Piu – che lo accusano di dispregio del loro ruolo, evitando il confronto. La diatriba nasce dopo le dichiarazioni dell’Assessore durante un’audizione nell’Aula consiliare del Comune di Ozieri, nella quale ha affermato che non avrebbe invitato a una riunione i consiglieri regionali di minoranza del Nord Ovest della Sardegna perché questi gli avrebbero messo i «bastoni tra le ruote».

I consiglieri regionali di opposizione replicano alla “frittata ozierese” dell’assessore Doria

«In una politica aperta al confronto franco e onesto su temi di estrema importanza come la salute pubblica – dichiara Doria – ho sempre auspicato l’intesa maggiormente condivisa con tutte le forze politiche anche perché ho sempre sostenuto che la buona sanità non è di destra o di sinistra ma buona e basta. Purtroppo è già iniziata evidentemente la campagna elettorale e quindi ho avuto ampiamente riprova dello scarso interesse da parte dell’opposizione in genere e di alcuni consiglieri regionali in particolare a trovare soluzioni condivise ma anzi a cercare di denigrare quanto si sta facendo con tanto impegno per cercare di migliorare la sanità della regione Sardegna andando talvolta anche ad ‘utilizzare’ i pazienti più ‘fragili’ come gli oncologici a scopo propagandistico».

Agenzia Funebre Franco Mu

«Voglio ricordare – continua l’assessore – una conferenza stampa del 5 gennaio del 2023 tenuta dai consiglieri regionali dell’opposizione a Sassari in cui è stato dichiarato che la mancata attivazione delle USCA per “scelte scellerate” dell’Assessore Doria aveva creato il caos sanitario quando c’era stato un divieto nazionale della loro attivazione che avevo comunicato anche in sede di commissione sanità regionale».

«Chiunque voglia partecipare a dare soluzioni alle domande di salute della popolazione troverà in me un interlocutore. Oggi non è più il tempo di riunioni che non siano operative. Oggi è necessario dare in tempi brevi quelle risposte che i pazienti attendono da troppo tempo e quindi mi corre la responsabilità di scegliere con la maggioranza del Consiglio regionale le soluzioni che reputo più corrette che spero verranno gradite anche dai colleghi dell’opposizione e non osteggiate in modo pretestuoso come purtroppo accade in questo consiglio regionale. Quindi non ho alcun problema a mettere in luce le difficoltà di dialogo con questa opposizione ma sono sempre pronto al confronto se aperto e leale», conclude l’assessore Doria.

Leggi altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.