• 11 Agosto 2022
  •  

Loiri Porto San Paolo, Li Gioi (M5s): «Lo stagno di Porto Taverna sta morendo»

Stagno porto taverna
Presentata dal Consigliere regionale un’interrogazione al Presidente Solinas e all’assessore all’Ambiente Lampis.

LOIRI PORTO SAN PAOLO. Per colpa della chiusura dell'”imboccaggio a mare” «lo stagno di Porto Taverna sta morendo». A lanciare l’allarme è il capogruppo del M5s in Consiglio regionale Roberto Li Gioi che ha presentato un’interrogazione al presidente Solinas e all’assessore all’Ambiente Lampis affinché venga fatta chiarezza sulle cause di tale disastro e affinché si intervenga immediatamente per evitare che la situazione sia irreversibile.

Stagno porto taverna 2

«La splendida oasi naturalistica, gioiello dell’Area Marina protetta di Tavolara Punta Coda Cavallo – spiega Li Gioi –, rischia di essere irrimediabilmente compromessa a causa della chiusura dell'”imboccaggio a mare” sul lato Vaccileddi Aldia Bianca. Quest’anno infatti a differenza delle passate stagioni non si è provveduto a liberare il passaggio a mare che risulta completamente ostruito impedendo l’ossigenazione dello stagno».

foto porto taverna 3

«Le conseguenze – prosegue il Consigliere – sono terribili e sono sotto gli occhi di tutti i frequentatori della spiaggia che quotidianamente devono sopportare miasmi nauseabondi. Inoltre si rileva la moria di pesci, granchi e dell’intero ecosistema sofferente a causa di questa condizione estrema e dalle conseguenze ambientali catastrofiche».

nuvustudio

«Di norma l'”imboccaggio a mare” durante i mesi estivi era aperto e permetteva la naturale ossigenazione dell’acqua dello stagno garantendone una buona qualità. Quest’anno invece siamo alle porte di agosto e in quel tratto di costa si vive una realtà molto preoccupante che non lascia presagire niente di positivo. Per questo ho presentato un’interrogazione urgentissima per far sì che lo stato originario dello stagno sia immediatamente ripristinato», conclude Roberto Li Gioi.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it