• 25 Settembre 2021
  •  

Olbia, arrestato sassarese 35enne per scippo

Carabinieri

I Carabinieri della Sezione operativa del Nucleo operativo e radiomobile di Olbia, in coordinamento con i colleghi della Stazione di Olbia centro, hanno arrestato questa mattina un sassarese 35enne, già noto alle forze dell’ordine, per furto con strappo messo in atto qualche minuto prima nei pressi di via Vittorio Veneto ai danni di una donna olbiese.

Da qualche giorno i militari del Reparto territoriale erano sulle tracce dell’autore di almeno 5 analoghe azioni criminose (tra scippi e furti con destrezza) portate a compimento sempre nelle vie del centro cittadino utilizzando sempre lo stesso metodo. Le azioni si svolgevano infatti tipicamente ai danni di donne sole (in auto o a piedi) a cui l’uomo si avvicinava furtivamente in sella a uno scooter e, approfittando di un momento di distrazione, sottraeva la borsa. In alcuni casi accostandosi alle auto sfruttando una momentanea fermata del veicolo, in altri – quando le potenziali vittime si muovevano a piedi – strappando le borse portate a tracolla.

Ai Carabinieri, che dalla prima mattinata presidiavano il centro storico e le vie di maggiore transito con un dispositivo ad hoc, già all’erta per un furto di ciclomotore avvenuto qualche minuto prima, è giunta una richiesta di intervento da parte di un testimone che aveva appena assistito a uno scippo ai danni di una donna di 65 anni, la quale nonostante avesse tentato energicamente di resistere allo strappo non era riuscita a opporsi alla veemenza dell’uomo. Il testimone ha comunque fornito precise indicazioni sull’abbigliamento e la direzione di fuga consentendo alle pattuglie di intervenire e, dopo un articolato e prolungato inseguimento, di intercettare e bloccare l’autore del furto.

L’uomo, che nei giorni scorsi si era appropriato soprattutto di denaro contante (circa 3.000 euro, oltre al valore degli oggetti rubati), è stato trovato in possesso di parte della refurtiva. A breve distanza inoltre è stato rinvenuto lo scooter appena utilizzato e l’abbigliamento precedentemente indossato, di cui era riuscito in parte a disfarsi durante la fuga. 

Alle ricerche ha partecipato un’unità del 10° nucleo elicotteri di Olbia Venafiorita, il cui supporto è stato richiesto dalla centrale operativa per garantire copertura aerea nel corso delle operazioni di rintraccio.

I furti di cui si era precedentemente reso colpevole sono stati commessi a partire dal 30 luglio scorso ai danni di una pensionata olbiese, a cui il 35enne aveva strappato la borsetta. In ultimo il malvivente aveva agito sabato scorso, di fronte alla farmacia di via Genova in pieno orario di shopping e transito di turisti, sfruttando il momento propizio per aprire lo sportello di un’auto in sosta e rubare la borsa dell’anziana donna alla guida.

Il 35enne (A.C.) residente a Budoni, noto pregiudicato, dopo le operazioni di rito è stato tradotto alla casa circondariale di Sassari-Bancali, a disposizione dell’Autorità giudiziaria della Procura di Tempio Pausania.

L’operazione di stamani si affianca all’arresto (leggi la notizia) di un altro noto pregiudicato olbiese che, con la complicità della compagna, si era reso responsabile di analoghi reati predatori, anche a danno di turisti.