• 17 Giugno 2024
  •  

Ozieri. Il sindaco di Nughedu S.N. nuovo presidente dell’Unione dei Comuni del Logudoro

Michele Carboni e Marco Peralta
Michele Carboni sarà affiancato dal vice presidente Franco Campus, sindaco di Ittireddu, e dai componenti della giunta Angelo Sini di Pattada, Francesco Dui di Ardara e Andrea Becca di Tula.

OZIERI | 11 giugno 2024. Votato all’unanimità dall’assemblea dei sindaci, è il primo cittadino di Nughedu San Nicolò Michele Carboni il nuovo presidente dell’Unione dei Comuni del Logudoro. Una scelta corale e non scontata, dato che non esiste più il “vecchio” meccanismo interno della rotazione. Frutto della condivisione sul da farsi, dice il neo presidente Carboni ringraziando «il presidente uscente Marco Peralta per il lavoro fatto, tutti i componenti dell’assemblea per la condivisione su quello che si vuole portare avanti e il mio gruppo consiliare che con il suo sostegno mi darà la possibilità di esercitare questo nuovo incarico».

Le linee guida del mandato di Carboni saranno in primo luogo il «cercare di riportare il territorio nella sua posizione di centralità e dargli maggiore visibilità con nuove attività di promozione e con una buona programmazione del nuovo Psl (Piano di sviluppo locale ndr), dopo aver portato a termine quello precedente».

Controllo visivo

«Aspettando la riforma degli enti locali, poi, si vuole portare avanti una ottimizzazione dei servizi associati – dice – che sono già virtuosi. Anche se si ha disposizione poco personale, messo a disposizione dalle amministrazioni, ci sono delle cose da potenziare. Penso per esempio alla Polizia locale, che dovrebbe essere un servizio associato, e alla raccolta differenziata, che comunque già funziona in modo esemplare. Ho in mente anche l’idea di un coordinamento territoriale per il servizio antincendio e le bonifiche, nelle more delle disposizioni regionali ma non solo, magari mettendo a sistema le compagnie barracellari».

Nella gestione esecutiva dell’Unione dei Comuni, Michele Carboni sarà coadiuvato dal vice presidente Franco Campus, sindaco di Ittireddu, e dai componenti della giunta Angelo Sini di Pattada, Francesco Dui di Ardara e Andrea Becca di Tula. Si “riposano”, ironicamente parlando, perché saranno comunque chiamati in assemblea, i sindaci di Mores Enrico Virdis e di Ozieri Marco Peralta. Il quale, da presidente uscente, rivolge prima di tutto un augurio di buon lavoro al presidente e alla giunta, «che dovrà continuare nelle attività proprie dell’Unione e portare a termine alcuni programmi già stabiliti nonché avviarne di nuovi».

Essebi aprile 2024 1

«Ringrazio inoltre – aggiunge Peralta – anche i colleghi sindaci, con i quali il confronto è stato franco e costruttivo, al di là delle varie opinioni ed esigenze che via via si presentavano. Sono onorato – prosegue il sindaco di Ozieri – di aver servito la comunità dell’Unione in questi due anni, svolti con l’impegno di superare le difficoltà che si protraevano da diversi anni. Grazie all’ausilio ed all’interlocuzione con gli altri sindaci, abbiamo provveduto in primis a programmare e realizzare un nuovo piano di investimenti con l’acquisto di vari mezzi per assicurare la raccolta dei rifiuti, come un compattatore, un costipatore, una spazzatrice ed altri due mezzi. Altri ne sono stati programmati e verranno realizzati da questa nuova Giunta. Sono inoltre particolarmente soddisfatto di aver potuto provvedere alla stabilizzazione definitiva di vari operatori, per la precisione quattro nel servizio spazzamento ed altri quattro nel servizio di raccolta dei rifiuti, permettendo da un lato alla società in house di poter assolvere meglio gli oneri del servizio ed ai lavoratori di poter fare affidamento su un lavoro stabile».

«L’Unione dei Comuni – conclude Peralta – è un’entità sovracomunale che va preservata e migliorata e che, son sicuro, contribuirà anche in futuro a cementare l’unità fra i Comuni ed ad assolvere in modo associato (quindi anche in maniera economicamente più vantaggiosa per tutti) i vari servizi che attualmente vengono gestiti. Un ringraziamento finale va ai dipendenti dell’Unione, al competente e disponibile amministratore unico della società in house dottor Marco Sanna, ai dipendenti tutti della medesima società, che hanno svolto il loro compito con dedizione e professionalità».

A.C.

In copertina: il neo presidente (a sin.) con il presidente uscente Marco Peralta

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.