• 22 Febbraio 2024
  •  

Ozieri, stasera all’Ute si parla di violenza di genere e del numero unico di emergenza europeo (NUE 112)

Centro Culturale San Francesco

OZIERI. La “violenza di genere” è un termine ampio che si riferisce a qualsiasi atto violento o coercitivo che si basa sul genere di una persona e che ha l’obiettivo di causare danni o sottomettere e/o perseguitare (stalking) la vittima. Questa tipo di violenza si verifica in molte forme, tra cui quella fisica – con casi anche di femminicidio – sessuale ed emotiva, e può essere perpetrata da chiunque. Può avere conseguenze durature e devastanti per le vittime, che spesso subiscono danni fisici, psicologici e sociali a lungo termine. La lotta contro questo fenomeno richiede un impegno collettivo e continuo per aumentare la consapevolezza, promuovere l’uguaglianza di genere e fornire supporto e risorse alle vittime.

Questa sera alle ore 16, nella sala conferenze del Centro Culturale San Francesco, a Ozieri, il Maresciallo Carla Cortese affronterà questo tema dinanzi al nutrito pubblico dell’Università delle Tre Età “Francesco Ignazio Mannu”. Si parlerà inoltre del numero unico per le emergenza, il 112, attivo in tutti gli Stati dell’UE.

Il 112 NUE (Numero Unico per le Emergenze) è il numero di emergenza unificato europeo che può essere chiamato da qualsiasi Paese dell’Unione Europea e da altri Paesi partecipanti per ottenere assistenza in caso di necessità. È un servizio gratuito e disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7, che consente di contattare i servizi di emergenza come la Polizia, i Vigili del Fuoco o il servizio medico di pronto intervento. L’obiettivo del 112 NUE è di fornire una risposta rapida e coordinata alle emergenze, indipendentemente dal Paese in cui ci si trova.

Leggi altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.