• 27 Febbraio 2024
  •  

Ploaghe. Valorizzazione di Funtana Manna, segnalazioni e proposte di Cittadinanzattiva

Funtana Manna Ploaghe

PLOAGHE. Funtana Manna necessita di interventi di manutenzione, in particolare il fatiscente e pericolante muro a ridosso della fonte, e così la strada per raggiungerla. Nico Virdis, referente di Ploaghe di Cittadinanzattiva Sardegna Odv Ets, nei giorni scorsi ha segnalato all’Amministrazione comunale le criticità presenti nell’area, sottolineando inoltre l’assenza, nonostante l’importanza storica, di un cartello d’indicazione del sito. «Eppure – afferma Virdis – non è certo in aperta campagna, visto che risulta a pochi metri dal centro storico».

Strada funtana manna Ploaghe

«Funtana Manna – spiega – è stata fonte di approvvigionamento di acqua sino alla metà del secolo scorso e attualmente vi si accede dal centro del paese, mentre tempo addietro vi si poteva arrivare anche da dietro la chiesa di San Pietro. Non sarebbe male se questa via fosse ripristinata per rendere più fruibile l’area e agevolare i turisti che volessero visitarla», conclude Virdis.

Funtana Manna Ploaghe 2

«La Funtana Manna – scrive Gerolamo Zazzu nel libro “Ploaghe. Storia Tradizioni e Personaggi” – si affaccia sulla vallata di Zaccaria in un piccolo e suggestivo pianoro dove si trova la casa rettorale e ripropone il modello seicentesco della fontana Rosello di Sassari. Si tratta di un monumentale serbatoio dalle pareti in pietra squadrata, ornate da paraste doriche, quattro nel lato lungo e due nel lato corto, con cornice superiore e balaustrata continua e una vasca anteriore laterale. Accanto alla fontana, si trovano le basi dell’ormai distrutto Nuraghe de Sa Surzaga. Secondo alcuni documenti ritrovati e presenti nell’archivio di Santa Croce il lavatoio e l’abbeveratoio esistevano già nel 1894. Funtana Manna insieme con Domaiore e Funtana Ena erano le principali fonti di approviggionamento idrico del paese».

Per chi volesse visitare la fonte e conoscere meglio la sua storia, può farlo il prossimo fine settimana, sabato 13 e domenica 14 maggio, in occasione della manifestazione “Monumenti aperti” a cui ha aderito anche l’Amministrazione comunale di Ploaghe insieme ad altri 59 comuni della Sardegna.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it


Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.