• 11 Agosto 2022
  •  

Santa Teresa Gallura: dal 13 al 16 luglio ritorna il Gallura Buskers Festival

Gallura Buskers

Ritornano a Santa Teresa Gallura dal 13 al 16 luglio le gag più esilaranti, gli effetti magici più deliranti e i migliori sketch delle truppe di mille colori del Gallura Buskers, il Festival Internazionale degli artisti di strada e circo contemporaneo tra i più apprezzati in Europa.

La decima edizione, con la puntuale direzione artistica di Alberto Pisu, riaccende finalmente le sue luci alla massima potenza con tutta la poesia, l’allegria e i sorrisi dei suoi comici, clown, mimi, maghi, personaggi improbabili, musicisti, acrobati, trampolieri, dopo le difficoltà e le restrizioni di questi ultimi anni.

Le porte dei sogni si riaprono nel gioiello dell’Alta Gallura incastonato tra mare cristallino, spiagge bianchissime e i suoi straordinari siti archeologici, per accogliere l’esercito del buonumore composto da oltre quindici compagnie provenienti da Italia, Belgio-Finlandia-Sud Africa, Germania, Cile, Ungheria, Israele-Svizzera, Brasile, Argentina, pronte a invadere le piazze del suggestivo centro storico di Santa Teresa Gallura con tanti spettacoli, tutti gratuiti per grandi e piccoli, tra giocoleria, equilibrismo, magia, clownerie, tecniche aeree, cabaret, musica, humour e improvvisazione, teatro di figura, burattini.

Abile Teatro Mago per Svago
1agro the clown1 1

Per celebrare questa decima edizione è atteso per il gran finale anche un ospite speciale: Enzo Iacchetti, uno dei volti storici del tg satirico Striscia la notizia targato Mediaset, in compagnia della Mabo Band e I Lucchettino.

Come sempre la sede centrale sarà Piazza Vittorio Emanuele I, che si trasformerà per quattro giorni in un teatro all’aperto sotto il cielo stellato. Ma si animeranno di allegria, arte e culture diverse anche Via XX Settembre, Via Cavour e le vie del paese con i tanti numeri coinvolgenti degli artisti itineranti.

Bence Sarkadi1

Gallura Buskers prende il via mercoledì 13 luglio alle 21.15 in piazza Vittorio Emanuele I, per articolarsi poi nel corso delle quattro serate con i numerosi e divertenti sketch e le gag dei buskers tra le varie location del festival fino alla mezzanotte. Ed ecco gli artisti della X edizione del Gallura Buskers Festival: I Lucchettino (italia), ovvero Luca e Tino, giocolieri del nonsense, commedianti surreali, clowns magici e caricature senza tempo che hanno il potere di riportarci nel mondo della nostra infanzia tra sorriso e gioco; Claudio Mutazzi (Italia), girovago per professione, mimo e clown curioso per natura, immobile osserva il turbinio di passanti per trasformarlo in infinite storie, gag e improvvisazioni esilaranti; Wise Fools, un trio circense tutto al femminile che proviene da una esperienza con il Cirque du Soleil. Uno spettacolo di acrobazie aeree con tecniche circensi esplosive su trapezio, cloud swing e dance trapeze; Zebra Stelzentheater Theatre on Stilts (Germania – Itineranti), uno dei gruppi teatrali più antichi incentrato sui trampoli, nato a Monaco negli anni Ottanta, vero pioniere di questo settore dell’arte di strada che ha creato il termine “teatro su palafitte”. Spettacoli ipnotizzanti sui trampoli, artisti carismatici e personaggi fantastici che trasmettono un’irrefrenabile gioia ed energia; Francisco Obregon (Cile), progettista architettonico, attore, musicista e burattinaio. Ha iniziato la sua carriera nella compagnia teatrale cilena Achen. Ha partecipato a numerosi festival sia in Cile che all’estero. In particolare in Italia, Spagna, Slovenia, Austria, Svizzera, Belgio e Germania. Con lo spettacolo “Sophia” ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti in tutto il mondo; Il Palombaro (Italia); Il Palombaro, ovvero un personaggio itinerante fuori dal mondo perché si muove sulla terra, circondato da aria, quando invece dovrebbe muoversi tra i flutti circondato da creature marine viventi. Ecco allora che produce bolle, spara acqua, è un burattino per il teatro muto dei pesci, un acrobata profondo, è un uomo pneumatico. Da queste immagini Alessandro Vallin è partito per creare questo personaggio surreale che si muove tra gli uomini come fossero conchiglie, stelle marine, coralli o cavallucci marini. Il marionettista ungherese Bence Sarkadi con la sua compagnia The Budapest Marionettes mette in scena uno spettacolo senza parole nel quale, utilizza linguaggi e forme caratteristiche dell’Europa centrale con i suoi burattini a filo originali che si muovono in un susseguirsi spettacolare di sketch, realizzando qualcosa di nuovo e di speciale con ognuna delle sue creature. Bence Sarkadi si è esibito con il suo spettacolo in tutto il mondo; Agro the clown (Italia), nome d’arte di Luca Della Gatta, irrompe nel ritmo delle città, sempre più noiose e ordinarie, con il suo spettacolo di strada imprevedibile ed esilarante. Una pausa inaspettata tenderà un agguato alla routine quotidiana, grazie a un personaggio provocatorio, divertente e stravagante. Uno show improvvisato che utilizza le tecniche del mimo e della clownerie, interagendo con i passanti e disturbando la seriosità grazie ad un linguaggio universale: il sorriso; dalla Svizzera e dall’Israele arriva il Circo Pitanga di Loise Haenni e Oren Schreiber, sorprendente duo acrobatico dal background multiculturale e vario, entrambi co-fondatori della compagnia. Il linguaggio del corpo, in modo sottile, poetico e divertente per creare emozioni universali si riflette nel loro stile originale e unico. Il loro primo spettacolo “Sogni d’estate” è stato presentato in tutta Europa. In seguito creano altri due spettacoli: “Circus” e “Corde Nuziali”; Zamu (Italia), illusionista, mentalista, cabarettista e musicista che dal lontano 1992, anno in cui ha mosso i primi passi nel mondo dell’illusionismo, ha costruito e fatto evolvere il suo personaggio attraverso lo studio del teatro, del cabaret, dell’illusionismo, del mentalismo. Conta parecchie partecipazioni televisive, in Italia e all’estero; ancora dall’Italia la comicità esilarante di Peppino Marabita, artista eclettico di strada e fantasista siciliano, divide la sua attività tra l’arte di strada e il palcoscenico del teatro. Mattatore e presentatore di varietà e cabaret, attivatore culturale, creatore e organizzatore di format teatrali; l’Abile Teatro di Mago per Svago (italia), concepito come uno spettacolo muto, è in effetti tutt’altro che silenzioso. Mimica clownesca, tecnica circense, magia, giochi di prestigio, teatro comico. Racconta di un mago e del suo spettacolo, ma soprattutto di un assistente e del suo desiderio di conquistare la scena. L’Abile Teatro prende vita da un progetto artistico di Simon Luca Barboni e Mirco Bruzzesi. Si dedicano alla creazione di spettacoli teatrali, orientati alle discipline circensi e ai giochi di prestigio.

E poi ancora gli artisti Off che si esibiranno tra via XX Settembre e Via Cavour. Dal Brasile la musica di Marcelo D.A.I. Trio, la fusione tra libertà creativa, improvvisazione, i classici della musica brasiliana e non solo, bilanciando semplicità e raffinatezza negli arrangiamenti. Marcelo Dai alla batteria e alla voce, Joao Gabriel Chitarra e Lucas De Moro Keyboard/Synth, portano versioni con suono unico e ottimo gusto di brani già affermati e inediti, in uno show coinvolgente; Ete Clown (Argentina), un mimo, un clown molto particolare con una voce strana: arriva quasi senza farsi notare per poi scatenare la sua dirompente energia. Il suo è uno spettacolo di assoluta improvvisazione, tipico dei grandi clown di strada.

Per il gran finale il 16 luglio alle 23.00 in piazza Vittorio Emanuele si rinnova la partecipazione della Mabo Band, trio comico-musicale tra i più conosciuti e affermati in Europa che insieme al duo I Lucchettino, maestri di cerimonia della serata di chiusura, accenderanno l’entusiasmo del pubblico, in compagnia sul palco anche di un ospite molto speciale: Enzo Iacchetti, volto storico alla conduzione del tg satirico Striscia la notizia.

Il Gallura Buskers festival è organizzato da “Dietro Le Quinte”, con la direzione artistica e organizzativa a cura di Alberto Pisu, con il contributo del Comune Santa Teresa Gallura, della Fondazione di Sardegna, Regione Autonoma della Sardegna – Assessorato della Pubblica istruzione, Beni culturali Informazione, Spettacolo e Sport e il Ministero per i Beni e le attività culturali (MIBACT).

Programma dettagliato su www.gallurabuskers.itwww.santateresagalluraturismo.com