• 28 Giugno 2022
  •  

Sassari, il Rotary Club in campo per la donazione di sangue

Donazione sangue
Sabato iniziativa in piazza d’Italia in collaborazione con l’Avis provinciale, che metterà a disposizione un’autoemoteca, e il patrocinio dell’Aou di Sassari. Coinvolte numerose istituzioni cittadine.

SASSARI. Quella messa in campo è una vera e propria mobilitazione perché, con l’estate alle porte, le donazioni di sangue fanno registrare sempre un brusco calo.

Ecco perché il Rotary Club Sassari Nord, in collaborazione con l’Avis provinciale e con il patrocinio dell’Aou di Sassari, ha promosso per sabato 18 giugno una raccolta sangue in piazza d’Italia, dalle ore 9 alle ore 13,30.

In campo scendono anche il Rotary Club Sassari, presieduto da Filippo Bassu, il Rotary Club Silky con il presidente Salvatore Foddai e gli allievi rotariani del RotarAct.

La giornata coinvolge anche tante istituzioni cittadine che hanno dato il loro supporto.

L’obiettivo degli organizzatori è sensibilizzare i cittadini su una tematica particolarmente sentita nella nostra isola, la carenza di sangue e la necessità per molti pazienti di doversi sottoporre a trasfusioni periodiche.

Grazia Niedda 1

«Da anni, sempre in questo periodo, grazie al progetto Rubium, realizziamo una raccolta sangue – afferma Gianni Simula, presidente del Rotary Club Sassari Nord –. Siamo convinti che con questa attività sia possibile salvare delle vite, e per noi, pensare anche di salvarne una sola è un gran risultato. Ecco perché dobbiamo raccogliere sangue per tutti quelli che hanno bisogno».

Sangue ed emocomponenti sono quindi presidi terapeutici irrinunciabili.

«Le donazioni di sangue durante il periodo Covid hanno avuto una forte frenata – aggiunge il dottor Pietro Manca, direttore del Centro trasfusionale dell’Aou di Sassari – si intuisce quanto queste siano sempre più importanti: per chi deve sottoporsi periodicamente a trasfusione o per coloro che devono sottoporsi a intervento chirurgico. Il periodo estivo, poi, è quello in cui aumentano le emergenze negli ospedali e, purtroppo, si riducono le donazioni», conclude.

L’Avis provinciale metterà a disposizione un’autoemoteca che stazionerà nel salotto buono della città di Sassari, sulla quale opereranno un medico e un infermiere. Per il presidente del sodalizio, Antonio Dettori, quella di sabato sarà l’occasione di rinnovare l’invito alla donazione e sensibilizzare la popolazione.

Per il Rotary Club Sassari Nord la giornata assume, infine, un significato importante. «Il nostro impegno periodico con il progetto Rubium, realizzato sempre a Sassari, è stato premiato dal Distretto Rotary 2080 – Lazio, Roma, Sardegna – che ha trasformato questo appuntamento locale, ideato da Gianni Fois, Nicola Martino e Giovanni Ledda in un appuntamento più ampio. Sabato prossimo, infatti, la giornata di raccolta di sangue coinvolgerà tutti i Rotary Club della Sardegna», aggiunge Simula.

A disposizione dei donatori anche le sedi del Centro trasfusionale e delle associazioni Avis.

Per le prenotazioni al Centro dell’Aou i donatori possono chiamare, dalle 8 alle 14, i numeri 079.20.61.462 oppure 079.20.61.496. Dalle 15 alle 19 possono telefonare allo 079.20.61.625.

Per donare nella sede dell’Avis comunale è possibile chiamare lo 079.25.25.77 dalle 8 alle 14 e al numero di cellulare 370.14.34.967.

Per l’Avis provinciale, infine, è possibile consultare il sito www.avisprovincialedisassari.it o chiamare al numero 079 25.00.00 per conoscere contatti e orari delle donazioni.