• 27 Settembre 2023
  •  

Sassari, scoperta truffa da oltre 5,5 milioni con il bonus facciate

Guardia di finanza Sassari
Indagate 53 persone tra imprenditori edili, professionisti, amministratori di condominio e privati.

Le Fiamme Gialle del comando provinciale di Sassari hanno denunciato alla Procura della Repubblica sei cittadini sassaresi (imprenditori edili, professionisti e un amministratore di condominio) per associazione a delinquere finalizzata a commettere truffe a danno dello Stato nell’ambito delle misure di sostegno al settore edilizio (bonus facciate al 90%). In concorso di reato ci sarebbero anche altre 47 persone (privati e amministratori di condominio), committenti dei lavori di recupero o restauro delle facciate dei propri edifici.

Le persone indagate avrebbero «posto in essere – spiegano i Finanzieri – un complesso sistema fraudolento, attraverso operazioni bancarie e produzione di falsa documentazione tecnica e fiscale, per attestare fittiziamente l’esecuzione di lavori edili in realtà mai eseguiti oppure eseguiti per importi nettamente inferiori. Secondo la ricostruzione degli investigatori, gli indagati avrebbero inoltre «fatto un uso illegale del meccanismo dello “sconto in fattura”, riuscendo ad accumulare, attraverso società ad essi riconducibili, più di 5 milioni di euro di crediti d’imposta indebiti nei propri cassetti fiscali in quanto relativi appunto a lavori edili mai eseguiti o sovrafatturati».

L’indagine si è basata prevalentemente su acquisizioni e analisi documentali, indagini finanziarie, servizi dinamici di polizia giudiziaria con sopralluoghi e verifiche su 52 immobili sparsi nella provincia di Sassari, nonché sull’esame testimoniale di numerosissimi soggetti privati, condomini e imprenditori.

L’Autorità giudiziaria ha quindi disposto il sequestro preventivo per un importo totale pari a 5.593.440 euro, somma costituente il profitto dei reati commessi.

Leggi altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.