• 6 Giugno 2023
  •  

Scontro Ladu-sindaco Peralta, Ozieri Civica e PD a difesa della loro consigliera

Anastasia Ladu e Marco Peralta
Inviata dal Gruppo di minoranza una nota al presidente del Consiglio comunale Antonio Delogu affinché censuri pubblicamente il comportamento «irriguardoso» del primo cittadino verso la loro esponente.

Ozieri Civica fa quadrato attorno alla consigliera comunale del Partito Democratico Anastasia Ladu, vittima, secondo quanto riportato dal Gruppo di minoranza, di «un’aggressione verbale di inaudita violenza da parte del sindaco Peralta. Aggressione – sottolineano – subita all’interno della casa comunale, alla presenza di testimoni, mentre Ladu svolgeva le proprie funzioni di consigliera».

«L’opposizione – evidenzia in una nota stampa il Gruppo – svolge le proprie funzioni di controllo e il Sindaco reagisce violentemente per lesa maestà. Non è possibile che alle legittime pretese dei Consiglieri comunali, che chiedono di conoscere le motivazioni che hanno portato all’Ordinanza di chiusura di un plesso scolastico (Scuola Primaria M.T. Cau ndr) per esigenze di carattere sanitario (contagi da Streptococco ndr) e che prepara un comunicato per esprimere l’insoddisfazione delle risposte verbali fornite, il Sindaco reagisca con uno scatto d’ira e un’aggressione verbale. Non è possibile – si legge ancora nella nota – che il Sindaco non capisca che una aggressione verbale come reazione all’opposizione che ha fatto un comunicato per esprimere le proprie perplessità è un fatto gravissimo. Perplessità, per altro, molto diffuse tra i genitori delle scuole della città, a cui il Gruppo consiliare ha dato voce.

Sappia il sindaco Peralta che il Gruppo di minoranza Ozieri Civica non si lascia intimorire da simili atteggiamenti e continuerà ad espletare il proprio mandato nelle modalità che riterrà più opportune. Questo per rispetto del ruolo istituzionale che la comunità ci ha affidato e perché siamo convinti di agire per il bene della libertà che tutti dovremmo difendere e proteggere».

Nota di denuncia di Ozieri Civica al presidente del Consiglio comunale

Alla luce di quanto sarebbe accaduto il capogruppo Marco Murgia, a nome della coalizione, ha quindi inviato una nota al presidente del Consiglio comunale Antonio Delogu chiedendo «un’immediata e pubblica censura del comportamento irriguardoso del Sindaco verso una Consigliera colpevole, secondo lui – evidenzia l’ex sindaco di Ozieri –, di esercitare, assieme a tutto il gruppo di minoranza, le proprie prerogative libere e legittime che l’elezione in Consiglio le conferisce per legge e per mandato».

Nella lettera Murgia chiede inoltre a Delogu di intervenire affinché alla consigliera Ladu «le si porgano le scuse per l’offesa subita non solo come rappresentante delle istituzioni ma anche e soprattutto come persona che alle istituzioni dedica una parte della propria vita».

Nota aperta del Partito Democratico al sindaco Peralta

Sulla vicenda è intervenuto anche il circolo cittadino del Partito Democratico con una nota aperta al sindaco Peralta firmata dal neo segretario Angelo Pala e che riportiamo integralmente.

«Lei, in data 17 marzo u.s., ha emanato una Ordinanza con la quale disponeva, dal 20 al 24 marzo, la sospensione delle lezioni in presenza della Scuola Primaria M.T. Cau a seguito di comunicazione del Dirigente scolastico il quale citava “segnalazioni di genitori” e “colloqui intercorsi con la Pediatra di base” sul pericolo di diffusione del contagio da Streptococco. Questa ordinanza è stata oggetto di osservazioni e rilievi, pubblicati nei social media, da parte della consigliera Anastasia Ladu del Partito Democratico e del Gruppo consiliare Ozieri Civica.

Sostanzialmente si osservava che l’Ordinanza risultava essere non del tutto giustificata con i necessari pareri formali, che, interessando un solo plesso, poteva non garantire la sicurezza sanitaria di tutti i bambini e che Lei si caricava di una responsabilità non necessariamente sua.

La Consigliera Ladu a nome del gruppo consiliare Ozieri Civica e del Partito Democratico, facendo tali osservazioni e rilievi svolgeva, di fatto, il suo ruolo istituzionale di opposizione, del tutto legittimo e, persino, doveroso. Ieri in occasione di un incontro avuto, all’interno del Palazzo comunale, lei ha avuto un atteggiamento, nei confronti della Consigliera Ladu, estremamente deprecabile, alzando la voce e urlandole epiteti offensivi; di fatto rifiutando un sereno e costruttivo confronto nel merito di un semplice atto amministrativo.

Le ricordo che Lei è il Sindaco dell’intera comunità ozierese e rappresenta tutti, compreso lo scrivente e compresi i Consiglieri di opposizione, dei quali deve serenamente e doverosamente riconoscere il ruolo.

Personalmente, da cittadino e da responsabile politico locale del Partito Democratico, a nome anche di tutti i suoi iscritti, mi auguro che tali episodi non avvengano più e che il confronto, anche fra diverse o opposte posizioni, avvenga sempre in termini costruttivi e con la finalità del bene per l’intera comunità», conclude il segretario Pala.

Leggi altre notizie su Logudorolive.it

Essebi 2023