• 30 Gennaio 2023
  •  

Successo per MOD’ART al Cinema di Sassari: il Cityplex si avvia verso la multifunzionalità

Medda e Lapola
Ottimo successo per il format innovativo e coraggioso di un evento nato sotto la supervisione di Livia Lepri, che ha accolto artisti da tutta l’isola per fare della struttura di Viale Umberto un luogo di aggregazione e socializzazione.

SASSARI. Tanti artisti tutti insieme per un singolo evento a Sassari forse non si erano mai visti. Cabarettisti, attori, cantanti, danzatori e musicisti con cui interagire a tu per tu, seguire le loro performance agili e intriganti come stuzzichini, e poi scambiare qualche battuta e scattare un selfie in un piacevole spirito conviviale. Tutto questo in una struttura che continua a portare vitalità nel centro cittadino, quella del Cinema di viale Umberto, con l’intento di farlo diventare un luogo di aggregazione e di socializzazione.

L’evento MOD’ART, andato in scena lo scorso 13 gennaio, è stato un esperimento unico e innovativo, anche coraggioso, che ha portato il Cityplex Moderno a fare il passo verso “una multifunzionalità che funziona”. L’idea è già realtà grazie al format nato sotto la direzione artistica di Livia Lepri e voluto fortemente dal responsabile Alessandro Murtas.

Estemporada Encanto
Compagnia Danza Estemporada

L’appuntamento è andato in scena con successo lo scorso 13 gennaio a Sassari, dove tanti artisti tutti insieme per un singolo evento forse non si erano mai visti. Cabarettisti, attori, cantanti, danzatori e musicisti con cui interagire a tu per tu, seguire le loro performance agili e intriganti come stuzzichini, e poi scambiare qualche battuta e scattare un selfie in un piacevole spirito conviviale. Tutto questo in una struttura che continua a portare vitalità nel centro cittadino, quella del Cinema di viale Umberto, con l’intento di farlo diventare un luogo di aggregazione e di socializzazione.

Pino e gli Anticorpi 2
Pino e gli Anticorpi

Dopo un discreto avvio di serata, alle 17, il pubblico ha iniziato a riempire le sale fino al soldout degli ultimi appuntamenti. Tante risate per il cabaret e gli sketch di Massimiliano Medda e i Lapola, di Pino e gli Anticorpi e quindi dell’attore e comico Jacopo Cullin, che in una sala strapiena ha raccontato ai fan la sua avvincente esperienza di artista nel mondo dello spettacolo, nel teatro e nel cinema.

Claudia Aru
Claudia Aru

Per i più piccoli molto apprezzata è stata la stupenda voce di Daniela Simula, interprete delle sigle di tanti successi del grande e piccolo schermo come Peter Pan, Pinocchio e La Regina di Ghiaccio. Altra voce applauditissima quella di Claudia Aru, che ha trasmesso in modo originale l’energia e lo spirito profondo della propria terra.

Gli appassionati di danza hanno potuto godere delle performance della compagnia Danza Estemporada, che ha presentato due cavalli di battaglia per grandi e piccoli come #ilmutaforme ed Encanto, poi l’esibizione del duo diretto dal talentuoso coreografo Cristian Pagliaro e la spericolata breakdance dei Sirbones Crew, uno dei gruppi di settore più apprezzati in Italia.

Applausi anche per le esibizioni dei Pirati & Panadas Funk e le dimostrazioni alla batteria dei Bateras Beat. Tutti gli incontri hanno goduto di una parte visual sullo sfondo cinematografico curata da Alessandro Spanu.

Questo primo appuntamento è servito anche per testare le tempistiche e ottimizzare il passaggio degli spettatori da una sala all’altra, per creare momenti di intrattenimento con gli artisti e, in tal senso, le pause sono state anch’esse motivo di divertimento e d’incontro con il pubblico.

«Era ciò che volevamo – hanno specificato con soddisfazione Lepri e Murtas –. Volevamo fare in modo che i personaggi noti fossero riscoperti attraverso nuove prospettive, perché è lo scambio umano è quanto di meglio possiamo cercare di ritrovare dopo la pandemia. L’aggregazione, una chiacchierata, una distrazione, questo è il senso di tutto, e con questo spirito vogliamo lanciare l’inizio di un nuovo percorso che si implementerà quanto prima, con l’apertura del piano sottostante e dei giardini sul Fosso della noce».

In copertina: Massimiliano Medda e i Lapola

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Mamma in Sardegna