• 1 Giugno 2023
  •  

Trasporto irregolare di animali vivi e alimenti, elevate oltre 13mila euro di sanzioni dalla Polstrada di Sassari

Controlli trasporti Polizia Stradale Sassari Olbia
Fermati due autoarticolati, uno al porto di Olbia e l’altro sulla Statale 729.

SASSARI. Oltre 13mila euro di sanzioni sono state contestate dalla Polizia di Stato nell’ambito dei controlli eseguiti nelle ultime settimane sul trasporto di prodotti alimentari e animali vivi. Le attività di accertamento svolte dalle pattuglie della Sezione Polizia Stradale di Sassari si sono focalizzate in particolare su due distinti mezzi pesanti risultati non conformi alle normative di riferimento.

Il primo autoarticolato, proveniente dal nord Italia con oltre 150 suini di grossa pezzatura destinati ad alcuni macelli dell’isola, è stato fermato nel porto Isola Bianca di Olbia. Gli Agenti del distaccamento della Polizia Stradale della città gallurese, accertate le prime irregolarità, hanno chiesto l’intervento del servizio veterinario dell’Asl. Il veicolo, infatti, è risultato privo delle necessarie certificazioni tecniche, nonché di alcuni essenziali requisiti per garantire il benessere animale. Pertanto, sono state elevate sanzioni per oltre 6mila euro.

Essebi maggio 2023

Il secondo autoarticolato, intercettato lungo la Strada Statale Sassari-Olbia, ha riguardato un trasporto di alimenti deperibili in regime di temperatura controllata. Dall’analisi incrociata della documentazione fornita con le delle banche dati, è risultato un trasporto abusivo, ovvero senza le prescritte licenze, con previste contestazioni di carattere amministrativo per oltre 4mila euro a carico della società di trasporti ed oltre 3mila a carico del committente per aver affidato la merce a soggetto non idoneo.

Il mezzo pesante è stato sottoposto a fermo e la merce, oltre 15 tonnellate tra latticini, carni e altri prodotti da frigo, destinata alla grande distribuzione, è stata sottoposta a momentaneo sequestro in attesa di essere affidata ad un’azienda autorizzata per il completamento del trasporto.

Analoghi accertamenti erano già stati effettuati nel mese di aprile scorso, durante i quali erano stati fermati e sanzionati altri trasporti di alimenti con varie irregolarità  igieniche sanitarie. Questo tipo di controlli verranno ripetuti dalla Polizia Stradale in modo sistematico, al fine di assicurare che il trasporto di alimenti e animali vivi avvenga sempre nel rispetto delle prescrizioni normative, poste a tutela e garanzia della salute pubblica nonché del benessere degli animali.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it