• 23 Aprile 2024
  •  

Tumore al seno, venerdì al Mater Olbia si parla dei test genomici

Mater Olbia Hospital
Al congresso, organizzato dal prof. Antonello Domenico Cabras, saranno presenti diversi esperti provenienti dai principali centri di riferimento sardi e nazionali.

OLBIA. Venerdì 30 giugno al Mater Olbia Hospital si svolgerà, dalle ore 10, il congresso dal titolo “I test genomici nella pratica clinica del tumore mammario”. L’appuntamento, organizzato dal prof. Antonello Domenico Cabras, direttore dell’Unità di Patologia e Diagnostica Molecolare Oncologica del Mater, avvalendosi del prezioso contributo di esperti provenienti dai principali centri di riferimento sardi e nazionali si propone di dibattere lo stato dell’arte dei test genomici nel trattamento del tumore alla mammella, nonché dell’interpretazione dei risultati.

Il cancro al seno è il tumore più frequentemente diagnosticato nelle donne in Italia, il 30% di tutte le forme tumorali. Nel 2022 sono stati stimati 55.700 casi nella popolazione femminile (dati AIOM), + 0,5% in più rispetto al 2020. Anche in Sardegna gli ultimi dati disponibili sono allineati su questi numeri, con circa 1.500 casi l’anno. 

«L’oncologia medica ha avviato già da qualche anno – spiegano dal Mater – un processo di profondo rinnovamento individuando nella oncologia di precisione uno dei principali focus di ricerca scientifica, in cui l’anatomia patologica gioca un ruolo chiave, essendo i patologi gli specialisti che studiano, nella pratica clinica e sperimentale, i tessuti tumorali. Infatti, ad esempio, è stato chiarito che la malattia si sviluppa e progredisce diversamente in ogni individuo, ogni tumore ha connotati biologici e molecolari propri e peculiari e che grazie al patrimonio genetico della malattia e del paziente è possibile orientare il piano terapeutico. I test genomici hanno prevalentemente valore prognostico, sono cioè lo strumento grazie al quale è possibile avere una indicazione del decorso della malattia tumorale ma in certi casi hanno anche valore predittivo, forniscono cioè indicazioni specifiche di risposta alle terapie e nel caso del carcinoma della mammella sono in grado di prevenire in oltre il 50% dei casi un sovratrattamento adiuvante ed evitare i conseguenti rischi di tossicità legati alla chemioterapia».

Durante il convegno si alterneranno: Marcello Giannico Amministratore Delegato Mater Olbia Hospital, dott. Antonello Domenico Cabras Mater Olbia Hospital, dott.ssa Isabella Castellano Città della Salute e della Scienza di Torino, dott. Antonio Cossu Aou Sassari, dott. Daniele Lorenzini Istituto Nazionale Tumori di Milano, prof. Mauro Giuseppe Mastropasqua Università degli Studi di Bari, dott.ssa Sandra Orrù Ospedale Oncologico Businco, Loredana Pau vicepresidente Europa Donna Italia, prof. Giuseppe Perrone Policlinico Universitario Campus Biomedico, prof. Giancarlo Pruneri Istituto Nazionale Tumori di Milano, dott. Antonio Rizzo Humanitas Istituto Clinico Catanese, dott.ssa Donatella Santini Policlinico Sant’Orsola di Bologna e prof. Alberto Zambelli Humanitas University di Rozzano.

PROGRAMMA
ore 10.00 apertura dei lavori con introduzione di Antonello Domenico Cabras e saluti istituzionali e dell’Amministratore Delegato Marcello Giannico
ore 10.45 Lectio Magistralis Il nuovo ruolo del laboratorio di Patologia nell’oncologia di precisione di Giancarlo Pruneri
ore 11.15 Presentazione I test genomici nella pratica clinica: l’esperienza regionale dal rimborso ad oggi di Alberto Zambelli, segue dibattito
ore 11.45 Coffee Break
ore 12.15 Relazione di Antonio Cossu Esperienza in Anatomia Patologica AOU Sassari nella scelta dei pazienti per i test genomici nel carcinoma della mammella
ore 12.35 Relazione di Sandra Orrù “Esperienza in Anatomia Patologica Oncologico Businco Cagliari nei testi genomici nel carcinoma della mammella”
ore 13.00 Testimonianza di Loredana Pau, Vice Presidente e coordinatrice della rete associativa di Europa Donna, segue dibattito
ore 13.20 Tavola rotonda moderata da Antonello Domenico Cabras con Giancarlo Pruneri, Daniele Lorenzini, Mauro Giuseppe Mastropasqua, Giuseppe Perrone, Antonio Rizzo, Donatella Santini, Alberto Zambelli e Isabella Castellano.
ore 13.55 Conclusioni e compilazione test ECM

L’iscrizione al Corso è gratuita. La registrazione al congresso è disponibile on-line sul sito www.kassiopeagroup.com, dovrà essere compilata in tutte le informazioni richieste entro il 28 giugno. Il Corso è limitato a 40 partecipanti, le iscrizioni verranno accettate in base all’ordine di arrivo.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.