• 25 Luglio 2024
  •  

A Berchidda una tavola rotonda per parlare di cambiamenti climatici e vitivinicoltura

Uva bianca
Al Museo del Vino venerdì 10 maggio a confronto relatori, esperti e studiosi del settore.

BERCHIDDA | 9 maggio 2024. “Che Tempo fa in Vigna? Cambiamenti climatici, Vite & Vino”. È il titolo della tavola rotonda che si terrà domani dalle ore 16:30 al Museo del Vino di Berchidda. L’evento, organizzato da Enoturistika (società che gestisce il Museo) in collaborazione con Coldiretti Sardegna, è promosso da Ue.Coop Sardegna e Comune di Berchidda con il contributo dell’Università degli Studi di Sassari (Dipartimento di Agraria, Nucleo di ricerca sulla desertificazione).

All’incontro, durante il quale si rifletterà su come fronteggiare in vigna e in cantina il cambiamento climatico, saranno presenti, insieme a esperti e studiosi del settore, il direttore di Coldiretti Sardegna, Luca Saba, il responsabile del Museo del Vino, Antonella Usai, la presidente di Ue.coop Sardegna, Antonella Concas. Ad aprire i lavori sarà il sindaco di Berchidda Andrea Nieddu. Dopo i saluti iniziali, interverranno il ricercatore Luca Mercenaro (Nucleo di ricerca sulla desertificazione) con una relazione su “Viticoltura, una lunga storia su cui oggi impatta il cambiamento climatico”, il geologo Giacomo Oggiano (Università degli Studi di Sassari) con “Variazioni del clima nel tempo. Cause ed effetti” e infine l’enologo Aldo Buiani con la “La Sardegna alla prova del climate change: quale sarà il vino del futuro”.

Modererà la serata il giornalista Marco Bittau, responsabile della redazione di Olbia del quotidiano La Nuova Sardegna e direttore del Centro studi regionale dell’Accademia italiana della cucina.

L’incontro è inserito nel programma di Vino Nuovo in otre Nuovo, concorso di degustazione dei vini di proprietà del Monte Acuto, giunto alla XI edizione, organizzato e promosso da Enoturistika. Si tratta di un appuntamento importante e atteso dai vignaioli del territorio, un confronto a più voci per fare il punto sull’annata della stagione precedente e, nel contempo, valutare la qualità del prodotto accogliendo anche i suggerimenti di carattere tecnico dagli specialisti che hanno deciso di partecipare ai lavori. La Commissione, composta da sommelier degustatori, decreterà i primi tre selezionati per le categorie presenti a concorso e, a conclusione del convegno, si proclameranno i vincitori.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.