• 22 Aprile 2024
  •  

A Bultei nasce il primo Consiglio comunale dei ragazzi

Consiglio comunale dei ragazzi Bultei
Il sindaco Daniele Arca: «Per noi motivo di gioia poter vedere i bambini e i ragazzi già parte attiva nella vita politica del paese».

BULTEI | 29 febbraio 2024. Da oggi a Bultei anche i più piccoli potranno dare un contributo in decisioni politiche importanti per la comunità, ovvero quelle che riguardano l’ambiente, l’istruzione, la vita sociale e lo sport. Lo faranno attraverso il Consiglio comunale dei ragazzi, organo consultivo guidato da un giovanissimo sindaco, Attilio Fois della quinta elementare, e composto da consiglieri della sua stessa classe e della prima e seconda media. Queste le classi coinvolte nel progetto, grazie alla disponibilità dell’istituto comprensivo e alla collaborazione del dottor Mario Di Rubbo, insegnante a riposo che ora opera come coadiutore di questi progetti con i Comuni e gli istituti comprensivi.

«La partecipazione al Consiglio comunale dei ragazzi è una grande opportunità per i nostri concittadini più piccoli – dice il sindaco di Bultei Daniele Arca – che per la prima volta potranno partecipare alla vita politica e amministrativa del paese. La risposta è stata veramente entusiasta da parte loro e dopo pochissimo tempo dalla proposta, fatta agli alunni della quinta elementare e della prima e seconda media, sono stati aperti i seggi e si sono svolte le elezioni».

Muscas marzo 2023

A comporre il Consiglio, oltre al sindaco, ci sono i consiglieri Silvia Orritos e Aida Ghirra anche loro della quinta elementare, Francesca Beccu della prima media e, della seconda media, Emma Tanda, Stefano Dettori, Andrea Tanda, Marta Orritos, Salvatore Bissiri e un omonimo, più grandetto, Attilio Fois.

Il Consiglio opererà secondo un disciplinare appositamente redatto e in particolare sarà consultato, come detto, su questioni inerenti lo sport, la vita sociale, l’istruzione e l’ambiente. «È per noi motivo di gioia – conclude il sindaco – poter vedere i bambini e i ragazzi già parte attiva nella vita politica del paese e di questo desidero ringraziare, oltre ai ragazzi, il dottor Mario Di Rubbo e la dirigenza e gli insegnanti dell’Istituto comprensivo».

A.C.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.