• 7 Febbraio 2023
  •  

Alghero, lunedì primo appuntamento teatrale del 2023 con la pièce “Venere in pelliccia”

Alghero Venere in pelliccia
L’opera si ispira all’omonimo romanzo di Leopold von Sacher-Masoch e alla sceneggiatura “Venus in fur” che David Ives realizzò per la versione cinematografica del 2017 di Roman Polanski.

ALGHERO. Lunedì 2 gennaio 2023 alle ore 20 il civico teatro “Gavì Ballero” di Alghero apre le porte al nuovo anno con la commedia “Venere in pelliccia” della Compagnia Teatro d’Inverno, proposta nell’ambito della stagione di prosa “Teatri di Prima Necessità” realizzata con il contributo della Regione Sardegna e inserita tra gli appuntamenti del Cap d’Any 2023 a cura del Comune di Alghero e della Fondazione Alghero META.

La pièce si ispira all’omonimo romanzo di Leopold von Sacher-Masoch e alla sceneggiatura “Venus in fur” che David Ives realizzò per la versione cinematografica del 2017 di Roman Polanski.
Il riadattamento del Teatro d’Inverno interpretato da Antonello Foddis e Giuseppe Ligios, che ne ha curato anche la regia insieme ad Aaron Gonzalez, ritorna sul palco del teatro algherese a grande richiesta dopo il debutto della stagione estiva 2022.

L’azione scenica si consuma in un teatro di periferia dove si è appena conclusa per Thomas Novachek un’estenuante ed infruttuosa giornata di audizioni alla ricerca di un’attrice in grado di interpretare il ruolo da protagonista del suo lavoro di debutto alla regia. Sono già tutti andati via dal teatro e le luci ormai spente quando l’attore Jordan Wanda irrompe in sala scusandosi per il ritardo e chiedendo di poter sostenere comunque il provino, malgrado si tratti di un ruolo femminile.

L’uomo incarna tutto quello che Thomas detesta: è volgare e stupido, ma non si fermerà davanti a niente pur di ottenere la parte. Dopo varie insistenze e altrettanti tentativi di rifiuto, Thomas pur di liberarsene decide di lasciarlo provare. Inaspettatamente Jordan si rivela stranamente e perfettamente a suo agio con il personaggio colto e aristocratico di Wanda, con la quale ha casualmente in comune il nome. L’audizione prosegue trasformandosi inesorabilmente in una crescente ossessione che rivelerà un inatteso risvolto.

L’allestimento è caratterizzato da una originale trasposizione al maschile del personaggio di Wanda, femminile nella versione originale, ma in grado di conservare la forza dei personaggi, capaci di superare qualsiasi categoria di genere, e restituendo la complessità drammaturgica in costante equilibrio tra seduzione, borghese perbenismo, dominazione ed erotismo.

Cura il disegno luci il light designer Tony Grandi, indiscusso maestro e poliedrico artista dotato di grande sensibilità evocativa, tra i più quotati del settore in Sardegna.

I biglietti sono disponibili presso il botteghino del teatro aperto il 2 gennaio 2023 dalle ore 11 alle ore 13 e dalle 18 alle 20; per info e prenotazioni sono attivi i contatti 3338578630 (anche WhatsApp) e la mail prenotazioni@teatrodinverno.it. Costo del biglietto € 10.
Lo spettacolo sarà preceduto da un brindisi offerto nel foyer del teatro dall’azienda vinicola Sella & Mosca, partner del Cap d’Any 2023.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

nuvustudio