• 17 Agosto 2022
  •  

Berchidda. Time in Jazz: da venerdì 15 luglio la prevendita dei biglietti

Time in Jazz 2020 Paolo Fresu
Il festival giunto alla 35esima e diretto da Paolo Fresu, è in programma dal 7 al 16 agosto.

BERCHIDDA. Dopo la campagna abbonamenti, partita il 16 giugno, prende il via questo venerdì, 15 luglio, sempre su Vivaticket, anche la prevendita dei biglietti per la trentacinquesima edizione di Time in Jazz, il festival ideato e diretto da Paolo Fresu, in programma dal 7 al 16 agosto a Berchidda e negli altri centri e località del nord Sardegna coinvolti quest’anno: Arzachena, Banari, Bortigiadas, Buddusò, Budoni, Cheremule, Consorzio Puntaldia, Loiri Porto San Paolo, Luogosanto, Mores, Oschiri, Porto Rotondo, San Teodoro, Tempio Pausania e Tula.

Come sempre, l’ingresso è a pagamento solo per i concerti serali in programma a Berchidda, sul “palco centrale” del festival allestito in Piazza del Popolo (tutti con inizio alle 21.30). Apre la serie, giovedì 11 agosto, il trombettista israeliano Avishai Cohen alla testa del suo gruppo Big Vicious, un concerto già atteso alla scorsa edizione di Time in Jazz ma rinviato pochi giorni prima per le disposizioni del Ministero della Salute israeliano sull’emergenza covid.

Time in Jazz 2020 Pubblico in piazza del Popolo Berchidda

Due set in scaletta venerdì 12: nel primo, riflettori puntati su uno dei jazzisti più rappresentativi della scena italiana, il sassofonista Stefano Di Battista con il suo omaggio a Ennio Morricone; spazio poi a “Sa banda, sa musica, sa festa”, il progetto originale di Time in Jazz che ha debuttato lo scorso dicembre e che riunisce tre realtà rappresentative della fucina musicale berchiddese: la Banda Musicale “Bernardo Demuro” istituzione storica del paese, con i suoi cento e otto anni di attività,la Funky Jazz Orkestra, prima funky street band della Sardegna, e il batterista, polistrumentista, compositore e arrangiatore, Giovanni “Nanni” Gaias.

Sabato 13 Berchidda abbraccia un autentico pezzo di storia del jazz: il sassofonista Archie Shepp, ottantacinque anni compiuti lo scorso maggio. Talento tra i più interessanti emersi dalla feconda scena del jazz norvegese, il trombettista Mathias Eick terrà banco col suo quintetto domenica 14. Considerata una delle più grandi e influenti cantanti africane, sarà infine la maliana Oumou Sangaré a guidare le danze la sera di Ferragosto nell’ultimo concerto in programma in Piazza del Popolo.

Il biglietto intero per ciascuna serata costa 25 euro, ridotto a 22 per gli spettatori sopra i 65 anni, per i bambini sotto i 12 e per gli studenti universitari. Sempre su Vivaticket si possono ancora acquistare gli abbonamenti per l’ingresso a tutt’e cinque le serate serata in Piazza del Popolo: 100 euro il prezzo intero, ridotto a 90. In vendita, a 20 euro, anche gli ultimi biglietti disponibili per un “must” di ogni edizione del festival: il concerto dedicato a Fabrizio De André in quello che fu il suo buen retiro a L’Agnata, nel territorio di Tempio Pausania.

A rendere omaggio al cantautore genovese quest’anno sarà Tosca, accompagnata – martedì 9 agosto con inizio alle 18 – da Giovanna Famulari al violoncello e Massimo De Lorenzi alla chitarra.

A tutti i prezzi di biglietti e abbonamenti vanno aggiunti i diritti di prevendita. Come di consueto, sono invece a ingresso gratuito tutti gli altri concerti dell’ampio cartellone del festival che si può consultare sul sito www.timeinjazz.it. Per informazioni, la segreteria organizzativa risponde al numero 320 38 74 963 e all’indirizzo di posta elettronica info@timeinjazz.it. Aggiornamenti e altre notizie sono disponibili alla pagina facebook.com/timeinjazz.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it