• 19 Ottobre 2021
  •  

Cagliari, l’assessore Nieddu diserta l’audizione con i sindaci del distretto sanitario di Ozieri

Gianfranco Ganau (PD): «Sgarbo istituzionale mai visto»


CAGLIARI. Giornata movimentata oggi Regione, dove la nomina del nuovo presidente della Commissione Sanità ha provocato dissapori all’interno della maggioranza con il gruppo della Lega sugli scudi per non essere stato coinvolto nella decisione. Nervosismo reso palese nel momento in cui l’assessore alla Sanità, il leghista Mario Nieddu, non si è presentato in Commissione all’audizione con i primi cittadini del distretto di Ozieri e il sindaco di Ittiri. Un incontro importante che sarebbe dovuto servire a dare risposte alle problematiche presenti nei territori del Logudoro e del Goceano e sulla chiusura della lungodegenza nell’ospedale di Ittiri.

Un commento sulla vicenda è stato espresso dal capogruppo del Partito Democratico in Consiglio regionale Gianfranco Ganau. «Serve ricordare all’assessore – ha detto l’esponente del Partito Democratico – che si è reso protagonista di uno sgarbo istituzionale mai visto e che si tratta di un assessore tecnico che dovrebbe avere piena consapevolezza del ruolo. Anteporre gli interessi di partito a quelli della regione è inaccettabile e vergognoso».

«La negazione dello sfascio e del mancato governo della sanità regionale ribadita in tutte le uscite pubbliche e in tutti gli spot dall’assessore – ha continuato Ganau – si scontra con le difficoltà denunciate quotidianamente dalla stampa, amministratori locali e singoli cittadini che richiederebbero attenzioni e risposte puntuali che evidentemente non è in grado di dare».

Leggi anche: CAGLIARI, L’IRA DELLA LEGA SULLA NOMINA DEL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE SALUTE

L’OZIERESE NICO MUNDULA (FDI) È IL NUOVO PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE SANITÀ

Ottica Muscas