• 30 Settembre 2022
  •  

In casa custodiva un’anfora romana, denunciato dalla GdF di Nuoro imprenditore della Baronia

Anfora sequestrata Guardia di Finanza Nuoro
L’uomo dovrà rispondere di “illecita detenzione di beni culturali appartenenti allo Stato”.

Un manufatto in terracotta di grande interesse culturale ed archeologico, integro e in ottimo stato di conservazione, è stato sequestrato dai militari del Gruppo Guardia di Finanza di Nuoro, nel corso di una perquisizione domiciliare nei confronti di un imprenditore della Baronia.

Gli accertamenti con la “Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio per le province di Sassari e Nuoro” hanno permesso di appurare che si tratta di un’anfora del tipo Dressel, risalente all’età romana imperiale. Secondo gli esperti, la presenza di incrostazioni marine lascia intendere che il manufatto sia stato rinvenuto in mare.

L’imprenditore è stato denunciato per “illecita detenzione di beni culturali appartenenti allo Stato”.

Anfora romana

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

nuvustudio