• 21 Luglio 2024
  •  

Con “Tandalò Green” la Cronoscalata di Buddusò dà una mano all’ambiente

Tandalo Green
Piantati nel parco eolico alberi autoctoni per compensare l’emissione di CO2 durante la gara automobilistica.

BUDDUSÒ. La Cronoscalata su terra di Tandalò, la manifestazione automobilistica in programma dal 10 al 12 novembre organizzata da Tandalò Motorsport e drivEvent Adventure con il supporto della Regione Sardegna e del Comune di Buddusò, anche in questa 7^ edizione conferma il suo impegno ambientale con l’iniziativa “Tandalò Green”.

In un’azione sinergica con l’Aeroporto Olbia-Costa Smeralda e l’Agenzia FoReSTAS, sono state implementate misure per minimizzare l’impatto inquinante della manifestazione sul territorio. «Attraverso uno studio dettagliato – spiegano gli organizzatori – sono state calcolate le emissioni di CO2 generate dall’edizione dello scorso anno. Questo studio, condotto da esperti agronomi, ha permesso di valutare un bilanciamento mirato dell’impatto ambientale della Cronoscalata e convertirlo in un’azione positiva per l’ambiente».

Il 31 ottobre sono stati quindi piantati alberi autoctoni della flora mediterranea presso il parco eolico di Tandalò. Un’iniziativa che mira a «rendere l’evento “carbon zero”, ovvero con un completo riassorbimento dell’impronta inquinante grazie alla compensazione naturale». L’azione pertanto non si limita solo a mitigare l’impatto ambientale, ma punta anche a salvaguardare e valorizzare l’ecosistema della zona.

In copertina: da sinistra il vice sindaco di Buddusò Giuseppe Bertotto, il consigliere comunale Battista Devaddis, il capo cantiere FoReSTAS Piero Canu, Gigi Satta e Antonello Biancu di Tandalò Motorsport.

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it


Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.