• 27 Ottobre 2021
  •  

Contributi in conto occupazione per cooperative sociali di tipo B

Artigiano

Pubblicato dalla Regione Sardegna l’Avviso per la concessione di Contributi in conto occupazione per cooperative sociali di tipo B, nell’ambito del regime degli Aiuti “de minimis”.

La somma stanziata di 4 milioni e 500 mila euro – equamente ripartita per gli anni 2020, 2021 e 2022 – prevede la concessione di un contributo in conto occupazione a ciascun socio lavoratore nella misura del 50 per cento della retribuzione lorda prevista dal contratto collettivo nazionale di categoria, oppure nella misura dell’80 per cento per ciascun socio appartenente alle categorie di persone svantaggiate.

La presentazione delle domande potrà essere effettuata, a partire dalle ore 10 del 27 novembre 2020 ed entro e non oltre le ore 23.59 del 9 dicembre 2020, esclusivamente utilizzando l’applicativo reso disponibile dalla Regione Sardegna nell’ambito del Sistema Informativo del Lavoro e della formazione Professionale (SIL) all’indirizzo: www.sardegnalavoro.it.

L’ordine cronologico di invio telematico delle stesse richieste costituisce unico elemento di priorità nell’assegnazione dell’aiuto. Le Cooperative e i Consorzi di Cooperative, all’atto della presentazione della Domanda, prenoteranno la quota parte di risorse richieste per il singolo destinatario.

Assessore Lavoro Alessandra Zedda - Contributi in conto occupazione per cooperative sociali di tipo B

«Il modello imprenditoriale delle Cooperative sociali di tipo ‘B’ risponde ai bisogni e alle esigenze espressi da cittadini svantaggiati, – ha osservato l’assessore regionale del Lavoro, Alessandra Zedda – sia in ambito lavorativo che di partecipazione attiva nella società e si conferma uno dei principali strumenti di sostegno di una cospicua fascia di popolazione fragile che la Regione intende tutelare e proteggere».

«Il provvedimento – ha concluso l’esponente della Giunta Solinas – nasce dall’ascolto e dal lavoro meticoloso e attento con le associazioni di categoria e il mondo rappresentativo delle cooperative e vuole continuare a perseguire l’obiettivo di integrazione sociale dei cittadini e di inserimento nel mondo del lavoro per le persone svantaggiate».