• 11 Agosto 2022
  •  

Daniele Cocco (LADP): «Subito 2 medici per l’ambulanza medicalizzata di Sassari»

Covid-19 - Malattie Infettive Sassari
Presentata dal Consigliere regionale del gruppo LADP un’interrogazione al presidente Solinas e all’assessore Nieddu. Il documento è stato sottoscritto anche dagli altri esponenti del gruppo Eugenio Lai, Laura Caddeo, Maria Laura Orrù e da Roberto Deriu del Partito Democratico.

CAGLIARI. «La Regione intervenga subito per assumere due medici e riattivare il servizio di ambulanza medicalizzata di Sassari». Questa la richiesta contenuta nell’Interrogazione indirizzata al presidente della Regione Christian Solinas e all’assessore della Sanità Mario Nieddu dai consiglieri del gruppo LADP (Liberi e uguali-Art. 1, Demos, Possibile) Daniele Cocco – primo firmatario –, Eugenio Lai, Laura Caddeo, Maria Laura Orrù e da Roberto Deriu del Partito Democratico.

L’ambulanza medicalizzata di Sassari – si legge nel documento – rappresenta un importante servizio sanitario in grado di garantire gli interventi di rianimazione cardiopolmonare e di soccorso avanzati ad una parte consistente della popolazione dei territori del nord Sardegna che comprende sia le zone interne che costiere. Tuttavia, a causa della «grave carenza del personale medico in organico per l’ambulanza del 118 di Sassari, risulta attualmente operativa una sola ambulanza medicalizzata dove a bordo, dalle 8 alle 20, è garantita la sola presenza di un infermiere».

«Si tratta di una grave situazione che va ad aggiungersi – continua il documento – all’assenza delle medicalizzate di Ozieri, Porto Torres e Tempio, con gravissime conseguenze per la salute degli assistiti in caso di emergenza-urgenza». Le criticità della pianta organica del servizio 118 sono state più volte segnalate all’ARES e all’AREUS dal personale medico e dalle organizzazioni sindacali, ma senza risposte.

Per questa ragione, i consiglieri Cocco, Lai, Caddeo, Orrù e Deriu, sollecitano Solinas e Nieddu perché intervengano subito tramite «l’assunzione in ruolo di almeno due medici da destinare alla medicalizzata di Sassari, sia attraverso l’attivazione procedure di mobilità interna, sia l’utilizzo di graduatorie ancora vigenti sia attraverso procedure selettive straordinarie».

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Webp.net gifmaker 1