• 27 Ottobre 2021
  •  

Emergenza Covid, “Prospettive” contro la Giunta Murgia per il via libera all’allestimento di una giostra per bambini a Ozieri

OZIERI. «Non si è ancora spenta l’eco delle polemiche suscitate dagli eventi pubblici dell’Ippodromo e dei campetti di San Gavino, in cui si sono creati plurimi e incontrollati assembramenti, che la Giunta Murgia ci ricasca ed espone i cittadini a potenziali occasioni di assembramenti e contagio».

Così il gruppo Prospettive per Ozieri che in una nota stampa non nasconde le sue remore sulla decisione del sindaco Marco Murgia ad autorizzare l’allestimento di una giostra per bambini dietro il Municipio.

«Visti i gravi i precedenti – si legge nella nota –, in cui gli eventi si sono svolti in barba alle più elementari regole anticovid e che hanno visto l’Amministrazione latitare sul fronte dei controlli, questa decisione appare potenzialmente pericolosa ed irrazionale, soprattutto ora che anche il Governo nazionale sta emanando norme ancor più restrittive e severe».

«Nonostante appaia chiara a tutti la manifesta impossibilità di gestire eventi di così lunga durata e di grande partecipazione pubblica – continua il Gruppo di Prospettive –, ritenevamo (evidentemente a torto) che la nostra denuncia sulla lascività e permissività dell’Amministrazione Murgia in simili circostanze in periodo Covid, avesse sortito un qualche esito positivo e suggerito una maggior prudenza. La nostra speranza è andata vana: si prosegue imperterriti in un’incomprensibile politica del “laissez faire” e del “panem et circenses”, che lascerebbe pensare che Ozieri sia un’isola felice covid-free nel mondo».

«Ci rammarichiamo ancora di più perché si dimostra – affonda ancora il Gruppo –, ancora una volta, che non vi è neanche un briciolo di buon senso e si agisce come se ci si trovasse in una situazione sanitaria di normalità e di consueta convivenza civica. Purtroppo però, come tutti possiamo constatare, non è così».

Pur comprendendo «le ragioni e le esigenze dei gestori di spettacoli viaggianti, ammirevoli per spirito di sacrificio, dedizione al lavoro», e delle grandi difficoltà economiche che stanno affrontando come tutte le attività che comportano il contatto con il pubblico, Prospettive ritiene però che ora «bisogna darsi delle priorità» e queste sono «la salute delle persone e la salvaguardia dell’incolumità ed operatività del personale sanitario, che deve tenersi pronto, per sé e per i cittadini, a tutte le eventuali emergenze».

Specialmente ora che «dall’ospedale giungono notizie di una situazione tesissima a causa del continuo pericolo crescente del propagarsi del virus – spiega il gruppo –, con richieste di integrazione del personale per difficoltà oggettive di sicura e completa operatività». Per questo motivo «non ci pare sia giusto che – continua Prospettive –, per un semplice passatempo rinviabile a tempi migliori, si rischi la propagazione del contagio a danno di cittadini, medici, infermieri etc».

«Chiediamo a gran voce – conclude il gruppo Prospettive per Ozieri – che l’Amministrazione Murgia ritorni sui suoi passi ed inviti ad una sempre maggior cautela, in primis non creando occasioni di assembramento, ricordando che la priorità è la salute dei cittadini e la funzionalità del sistema sanitario e degli operatori ospedalieri, le cui vite e lavoro non devono essere messe a repentaglio dall’incoscienza ed irresponsabilità di pochi».