• 25 Aprile 2024
  •  

Ippodromo di Chilivani, VI giornata influenzata dalla pista pesante

Rebalton de Pine L. Fadda Ippodromo Chilivani
Il fantino ozierese Lello Fadda taglia il traguardo delle 1500 vittorie in carriera.

CHILIVANI – domenica 21 maggio. Nonostante la giornata piovosa e grigia, un buon numero di appassionati non ha voluto mancare all’Ippodromo di Chilivani al sesto appuntamento stagionale con le tradizionali corse primaverili al galoppo. Le abbondanti piogge cadute sulla pista sino a poco prima dell’inizio del convegno hanno certamente influito sulle performance di non pochi concorrenti dando indicazioni agli addetti ai lavori e agli scommettitori sulle attitudini dei vari soggetti.

Si inizia con il Premio Purina per i purosangue di due anni sui 1.000 metri e scatta al comando Henryka Deep, tallonata da Su Montriccu e poi attaccata da Say the Truth. Alla piegata Su Montriccu (Sc. Gusana-A. Cottu-M. Manca) gira ben appoggiato allo steccato e all’ingresso in dirittura scatta in progressione divenendo ben presto irraggiungibile. Nella lotta per il secondo posto Henryka Deep devia dalla sua linea di corsa per cui viene retrocessa al terzo posto, al secondo Adelante Magic, quarta Follow Me.

Agenzia Funebre Franco Mu

Ancora velocisti purosangue nel Premio Dottor Benedetto D’Alessio, montati dai dilettanti Gentleman. Si incarica dell’andatura Royal Cotai, ma non lo lascia scappare Longlife Elisir (D. Tedde-A. Cottu-M. Gaias) la quale fa valere la sua classe scattando imparabilmente alla dirittura su Royal Cotai, Say the Truth e Gettyto.

Nel Premio Comune di Pattada sono scesi in pista otto purosangue di tre anni ed oltre sulla distanza dei 1.600 metri. Se alla vigilia avevamo espresso qualche minimo dubbio per il peso portato da Gribu de l’Alguer, l’alfiere della San Giuliano ha spazzato via qualsiasi perplessità dominando la corsa da un capo all’altro, dimostrando la sua classe. Per il secondo posto Rozzo de l’Alguer si è fatto beffare da una generosa Ewentamente che ci ha creduto sino in fondo. Quarta Scatola chiusa.

Soggetti anglo arabi di tre anni nel Premio Isola di Tavolara animato da Eruledda che si lanciava in avanti accumulando notevole vantaggio che veniva poi riassorbito da Era Corona. Quest’ultima tentava il colpaccio accumulando vantaggio che in dirittura veniva progressivamente annullato da un generosissimo Elche (Pietro S. Cossu-A. Cossu-N. Murru) che proprio sul palo precedeva la battistrada di un’incollatura. Terza Elody de Thiesi e quarto El riu riu.

Il Premio Antonio Casu, riservato agli anglo arabi di quattro anni ed oltre ha visto all’avanguardia Artigiano, tallonato da Chopin a suo volta marcato da Carmelino. Chopin forzava l’andatura e si portava al comando alla piegata presentandosi in dirittura per lo scatto finale che lanciava per primo affiancato da Carmelino (Antonio G. Milia-G. Accorrà-A. Deias) che sprintava fin sul palo avendone ragione per un’incollatura. Terzo Danubio de Mores e quarta Carakas Girl.

Il Premio Comune di Nule per purosangue arabi di 4 anni ed oltre sui 1.800 metri, ha regalato a Rebalton de Pine la prima vittoria in carriera, dopo tanti tentativi. Il cavallo di Guidetta Orlando allenato e montato da Lello Fadda ha scelto di andare subito a condurre, mantenendo il comando della corsa nonostante gli attacchi di Bellagioia e Divino. Sapientemente guidato dal suo allenatore-fantino ha respinto tutti gli attacchi, allungando nel finale per distanziare Bellagioia di oltre tre lunghezze.

Terzo Divino e quarta Devida di Gallura. Per Lello Fadda (nella foto in basso), il ritorno al successo è coinciso con la sua 1500esima vittoria in carriera che ha festeggiato esultando sul palo di arrivo. Caloroso e affettuoso l’applauso del pubblico al rientro al tondino così come i complimenti dei colleghi al rientro in sala fantini.

Lello Fadda

A conclusione del convegno il Premio Atletica Ozieri per purosangue arabi di tre anni, controllato da un Eldorado by Iapomica (A.E. Pinna proprietario e allenatore – S. Gessa) sempre in palla, che ha respinto l’attacco rabbioso di Elettra CPS la quale ha dovuto arrendersi anche perché il suo fantino ha perso la frusta nel momento decisivo. Terza Evelin de Contrabile e quarto Eolo del Ma.

Prossima giornata di corse all’ippodromo di Chilivani domenica 28 maggio alle ore 15:30 circa.

Diego Satta

In copertina: Lello Fadda su Rebalton de Pine esulta per la sua 1500esima vittoria in carriera (foto D. Satta)

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.