• 7 Ottobre 2022
  •  

Ippodromo di Chilivani, al via la prima giornata della riunione estiva-autunnale

Spalti gremiti ippodromo Chilivani
Pletora di partenti stasera per una riapertura piena di motivi di interesse.

CHILIVANI (Ozieri). Dopo la pausa estiva e dopo la riunione di Sassari, riapre la pista di Chilivani per celebrare gli eventi “clou” della stagione ippica che, già alla prima giornata, propongono non pochi spunti tecnici e spettacolari. Si inizia questa sera alle 16,30 con il Memorial Alessandro Pietri per i purosangue di due anni, maiden che allinea 11 iscritti di cui ben tre con i colori “de l’Alguer” della San Giuliano che ambiscono alla prima moneta con Amused che rimane su tre piazzamenti mentre Grace e Rozzo (debuttante) rimangono inediti. La debuttante Coana de Nurra e Deleddiano sono annunciati in ordine e saranno certamente protagonisti. Una corsa con non poche incognite da seguire con interesse.

Farina 1

Nel Premio Grotta San Giovanni-Consorzio Nurra per i purosangue di tre anni si schierano ancora tre alfieri della San Giuliano fra i quali la prima citazione spetterebbe a Memo de l’Alguer senza dimenticare Gribu e Crastu sicuramente in evidenza. Didiedda e Thor de Sa Matta proveranno a inserirsi nella lotta per le prime piazze.

Nel ben dotato Premio Kassar Said che fa onore all’ippodromo di Tunisi, si sfidano ben 15 soggetti di puro sangue arabo con tutti i favori del pronostico all’invader Zamer figlio di Nizam e Inviolada de Zamaglia, imbattuto in tre corse disputate e atteso ad una conferma del suo livello superiore. Gli si opporranno con buone possibilità Dalia by Oneglia reduce dalle due vittorie a Sassari, Driblino vincitore dell’Internazionale, Dimoniu sempre combattivo e i rappresentanti “di Gallura”.

Nel Campionato delle Isole del Mediterraneo, corsa riservata ad anglo arabi di 4 anni ed oltre, si ripropone la rivalità fra Cleopatra de Mores e Chopin con il terzo incomodo Bencammina che in varie occasioni ha dimostrato notevole classe. Carakas Girl potrebbe dire la sua come anche Aster ma non è da trascurare il navigato Ribelle da Clodia che potrebbe trovare la forma dei giorni migliori.

Becugna copia

Al Cav. Luigi Comida, benemerito sostenitore dell’apertura e dello sviluppo dell’ippodromo di Chilivani, è dedicata la quinta corsa che vede alle gabbie 14 soggetti a fondo arabo che aspirano a disputare il 96° Derby sardo fra tre settimane. Scomparso tragicamente Dyispetto che appariva uno dei più accreditati per la corsa classica, si cerca un’altra leadership da proporre. A parte Dira vincitrice a Sassari della corsa funestata dalla caduta di tre fantini, potrebbero finalmente esprimersi al meglio Diamante Sauro e Danubio blu senza trascurare Panorama da Clodia cui non mancherebbero le potenzialità. Corsa comunque difficile da valutare che potrebbe riservare qualche impensabile sorpresa.

In chiusura di convegno il Memorial Antonio Columbu, indimenticato fantino e allenatore scomparso all’ippodromo di Grosseto a seguito di un incidente alle gabbie, riservato ai purosangue arabi di 4 anni ed oltre. Amour appare sulla carta imbattibile ma non parte battuta Bellagioia che è maturata e sembra in buona forma. Giocheranno le loro carte anche l’esperto Vulcanobybonorvesu, Ammeris e Chilavert senza dimenticare Rebalton de Pine che è apparso in progresso.

Diego Satta

In copertina: gli spalti dell’ippodromo di Chilivani (foto Diego Satta)

Leggi anche: IPPODROMO DI CHILIVANI, ATTESA PER LA RIUNIONE ESTIVO-AUTUNNALE: SI INIZIA SABATO 27 AGOSTO