• 21 Luglio 2024
  •  

Ippodromo di Chilivani, i risultati della 9^ giornata di corse

Pat de lAlguer Vintage Flag
Sorprese di Usinesa nel Città di Ozieri e Farfalla bianca nell’Assessorato Pubblica Istruzione. Trio col botto da 2.670 euro nel Premio Assessorato all’Agricoltura.

CHILIVANI | 31 maggio 2024. La giornata feriale ha tenuto lontano ieri dall’Ippodromo di Chilivani il grosso pubblico in un pomeriggio disturbato da un vento insistente e fastidioso. Nel Premio Città di Ozieri si registra la prima sorpresa della nona giornata primaverile ad opera dell’inedita purosangue di due anni Usinesa (E. Pittalis – S. Muroni – A. El Rherras) che ha sfruttato a dovere i tre kg di discarico concessi dalla preposizione di corsa in quanto femmina e maiden, per dare subito battaglia impegnando Sa Duttoressa che alla dirittura ha tentato di rispondere alla sua imparabile progressione finendo a due lunghezze. Tamalo billy è terzo, quarta Anzelitta.

Faraone baio è stato l’animatore per lungo tratto del Premio Assessorato Pubblica Istruzione seguito da Fae Lardu e Farfalla bianca. I tre cavalli appaiati si sono affrontati in un esaltante sprint in dirittura, dal quale emergeva Farfalla bianca (Tocco M. Pinna S. – F. Fadda – A. Fiori) con autorevole spunto su Fae Lardu, Faraone baio e più discosto Fiorenzo.

Maria Foddai

Fuori programma divertente e curioso nel Premio Assessorato all’ambiente messo in atto, da Maria Salvador il cui fantino perdeva le staffe e si adattava a galoppare in stile “palio” accumulando ciononostante notevole vantaggio. Alla piegata recuperava terreno Terry de l’Alguer (Sc. S. Giuliano – L. Chessa – N. Murru) che poi scattava in retta finale isolandosi comodamente. Per il secondo posto Land of Giant era il più sollecito e giungeva a tre lunghezze e mezza, su Estoril e Maria Salvador.

Corsa avvincente il Premio Assessorato all’Agricoltura per purosangue di tre anni e risultato imprevisto per gli scommettitori. Pat de l’Alguer (Sc. S. Giuliano – L. Chessa) scattava al comando e accumulava vantaggio considerevole. Veniva attaccata dagli inseguitori ma lottava fin sul palo per respingere di un muso il rientrante Vintage Flag. Un gratificante successo per il giovane fantino Dario Virgilio. Al terzo posto una positiva Henryka Deep. Pat de l’Alguer pagava come piazzata una quota di 7,63 €. la quale da la misura di quanto fosse poco considerata. Di conseguenza si spiega l’insolita quota trio di ben 2.670 €. per il fortunato vincitore.

Anche il Premio Assessorato al Turismo ha fatto vibrare ed entusiasmare nel tratto finale, il pubblico presente che ha assistito ad una lotta al cardiopalma. I due rivali di tante altre battaglie si sono ritrovati ancora una volta di fronte e stavolta è stato Eroe de Bonorva (P. Tanca – S. Muroni – N. Murru) a spuntarla di una testa riuscendo a rispondere allo scatto anticipato di Carakas Girl all’imbocco della dirittura. La corsa era stata animata da Eclettica e Dottor Luc che guadagnava il terzo posto su Dominedda.

Colpo di scena in chiusura di convegno nel Premio Agris il cui ordine di arrivo è stato decretato a tavolino dai Commissari intervenuti d’autorità a sanzionare Faula di Gallura vincitrice sul campo davanti a Fior di Loto, ma retrocessa per aver deviato dalla sua linea di corsa danneggiando Foil. L’ordine di arrivo è stato pertanto il seguente: Fior di Loto (G.M. Carboni – M. Marras – G. Angius), secondo Foil, terza Faula di Gallura, quarta Fiona de Aighenta. Doppi successi per gli allenatori Salvatore Muroni e Leonardo Chessa e per il fantino Nino Murru. La prossima giornata di corse all’Ippodromo di Chilivani sabato 8 giugno.

Diego Satta

In copertina: l’arrivo di Pat de l’Alguer nel Premio Assessorato all’Agricoltura (foto D. Satta).

Leggi le altre notizie su Logudorolive.it

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Logudorolive nella tua casella di posta, inserisci il tuo indirizzo e-mail nel campo sottostante.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.